8 misure antinfiammatorie contro i reumatismi

8 misure antinfiammatorie naturali contro il reumatismo

4.8 / 5 (26)

 

8 misure antinfiammatorie naturali contro il reumatismo

L'artrite reumatoide e una serie di disturbi reumatici sono caratterizzati da un'estesa infiammazione nel corpo e nelle articolazioni. Le misure antinfiammatorie naturali possono aiutare a combattere queste infiammazioni.

 

Non sono solo i farmaci che possono avere un effetto antinfiammatorio - infatti, diverse misure hanno documentato un effetto migliore rispetto alle tradizionali compresse antinfiammatorie.  Tra le altre cose, esamineremo:

  • curcuma
  • zenzero
  • Tè verde
  • Pepe nero
  • salice
  • Kanel
  • olio d'oliva
  • aglio

 

Combattiamo per coloro con altre diagnosi di dolore cronico e reumatismi per avere migliori opportunità di trattamento e indagine. Metti mi piace sulla nostra pagina FB og il nostro canale YouTube nei social media per unirsi a noi nella lotta per una vita quotidiana migliorata per migliaia di persone.

 

Questo articolo esaminerà otto misure che possono ridurre i sintomi e il dolore causati da disturbi reumatici, ma segnaliamo che il trattamento deve essere sempre coordinato tramite il tuo medico di famiglia. Nella parte inferiore dell'articolo puoi anche leggere i commenti di altri lettori, oltre a guardare un video con esercizi adattati a quelli con disturbi reumatici.

 



 

1. Tè verde

tè verde

5star5 / 5

Il tè verde ha una serie di benefici per la salute ben documentati e segna cinque stelle su cinque sulla nostra valutazione a stelle. Il tè verde è classificato come la bevanda più sana che puoi consumare, e questo è principalmente dovuto al suo alto contenuto di catechine. Questi ultimi sono antiossidanti naturali che prevengono il danno cellulare e riducono le reazioni infiammatorie.

 

Il modo in cui il tè verde combatte l'infiammazione previene la formazione di radicali liberi e stress ossidativo nel corpo. Il più forte componente biologico del tè verde si chiama EGCG (Epigallocatechin Gallate) ed è stato anche collegato negli studi ad altre normative sanitarie come il ridotto rischio di Alzheimer (1), malattie cardiache (2) e problemi gengivali (3).

 

Un modo semplice e buono per contribuire agli effetti antinfiammatori nel corpo può quindi essere ottenuto bevendo tè verde ogni giorno, preferibilmente 2-3 tazze. Non ci sono inoltre effetti collaterali documentati dal consumo di tè verde.

 

Troppe persone sono affette da dolore cronico che distrugge la vita di tutti i giorni - ecco perché ti incoraggiamo a farlo Condividi questo articolo sui social mediaSentiti libero di apprezzare la nostra pagina Facebook e dite: "Sì a ulteriori ricerche sulle diagnosi di dolore cronico". In questo modo, si possono rendere più visibili i sintomi associati a questa diagnosi e garantire che più persone vengano prese sul serio e ottenere così l'aiuto di cui hanno bisogno. Ci auguriamo inoltre che tale maggiore attenzione possa portare a maggiori finanziamenti per la ricerca su nuovi metodi di valutazione e trattamento.

 

Leggi anche: - 15 primi segni di reumatismi

panoramica congiunta - artrite reumatica

 



2. Aglio

aglio

5star5 / 5

L'aglio contiene livelli significativi di nutrienti per la salute. La ricerca ha anche dimostrato che riduce i sintomi tipici osservati nel reumatismo, tra le altre cose, può attenuare l'infiammazione e il gonfiore delle articolazioni (4).

 

Un altro studio del 2009 ha concluso che una sostanza attiva ha chiamato tiacremonone nell'aglio hanno effetti antinfiammatori e di lotta contro l'artrite significativi (5).

 

L'aglio ha un sapore assolutamente delizioso in una varietà di piatti - quindi perché non provare a incorporarlo nella tua dieta naturale? Tuttavia, segnaliamo che l'aglio ha il suo più alto contenuto di componenti antinfiammatori nella sua forma grezza. L'aglio è anche naturale come lo prendi e non ha effetti collaterali negativi (a parte un cambiamento nel tuo spirito il giorno successivo).

 

Leggi anche: - 7 primi segni di gotta

gotta 2



3. Corteccia

salice

1 / 5

La corteccia di salice può essere tradotta dal norvegese all'inglese come corteccia di salice. La corteccia di salice, da cui il nome, è la corteccia dell'albero di salice. In passato, ai vecchi tempi, il decotto della corteccia veniva usato regolarmente per ridurre la febbre e il gonfiore tra quelli con reumatismi.

 

Sebbene molti abbiano precedentemente riferito di aver avuto l'effetto di tale decotto, dobbiamo valutare questa misura naturale e antinfiammatoria su 1 su 5 stelle. - la ragione di ciò è che dosaggi troppo elevati possono portare a insufficienza renale e esito fatale. Semplicemente non possiamo raccomandare nulla del genere, non quando ci sono così tante altre misure buone ed efficaci là fuori.

Il principio attivo nella corteccia di salice si chiama salecina - gg è attraverso il trattamento chimico di questo agente che si ottiene l'acido salicilico; il componente attivo dell'aspirina. In effetti, è già abbastanza scioccante che i libri di storia credano che Beethoven sia morto per overdose di salecina.

 

Leggi anche: - Rapporto di ricerca: questa è la migliore dieta per la fibromialgia

dieta fibromialgide2 700px

Fai clic sull'immagine o sul link sopra per saperne di più sulla dieta corretta adattata a quelli con fibro.

 



 

4. Zenzero

zenzero

5star5 / 5

Lo zenzero può essere consigliato a chiunque soffra di disturbi reumatici alle articolazioni - ed è anche noto che questa radice ne ha uno una miriade di altri benefici per la salute positivi. Questo perché lo zenzero ha un potente effetto antinfiammatorio.

 

Lo zenzero agisce prevenendo una molecola pro-infiammatoria chiamata prostaglandina. Lo fa arrestando gli enzimi COX-1 e COX-2. Va anche detto che la COX-2 è correlata ai segnali del dolore e che gli antidolorifici comuni, come lo zenzero, attenuano questi enzimi.

 

Molte persone con reumatismi bevono lo zenzero come tè - e quindi preferibilmente fino a 3 volte al giorno nei periodi in cui l'infiammazione delle articolazioni è estremamente forte. Puoi trovare alcune ricette diverse per questo nel link sottostante.

 

Leggi anche: - 8 incredibili benefici per la salute del consumo di zenzero

Zenzero 2

 



 

5. Acqua calda con curcuma

5star5 / 5

La curcuma contiene alti livelli di potenti antiossidanti. L'esclusivo ingrediente attivo della curcuma si chiama curcumina e può aiutare a combattere l'infiammazione delle articolazioni o del corpo in generale. In effetti, ha un effetto così buono che alcuni studi hanno dimostrato che ha un effetto migliore di Voltaren.

 

In uno studio di 45 partecipanti (6) i ricercatori hanno concluso che la curcumina era più efficace del diclofenac sodico (meglio noto come Voltaren) nel trattamento degli attivi artrite reumatica. Hanno inoltre scritto che a differenza di Voltaren, la curcumina non ha effetti collaterali negativi. La curcuma può quindi essere una sana e buona alternativa per coloro che soffrono di artrosi e / o reumatismi, ma non vediamo molte raccomandazioni da parte dei medici di base che i pazienti con tali disturbi dovrebbero consumare la curcumina invece dei farmaci.

 

Molte persone scelgono di ottenere la curcuma aggiungendola alla loro cucina o mescolandola con acqua calda e bevendola, quasi come il tè. La ricerca sui benefici per la salute della curcuma è ampia e ben documentata. In effetti, è così ben documentato che dovrebbe essere raccomandato dalla maggior parte dei medici di base, ma non piacerebbe all'industria farmaceutica?

 

Leggi anche: - 7 fantastici benefici per la salute del consumo di curcuma

curcuma



6. Pepe nero

pepe nero

4 / 5

Potresti essere sorpreso di trovare il pepe nero in questo elenco? Bene, perché includiamo i suoi ingredienti attivi chiamati capsaicina e piperina - il primo è un componente che troverai nella maggior parte delle creme di calore là fuori. Alcuni studi hanno mostrato effetti positivi usando creme con capsaicina per alleviare il dolore reumatico, ma l'effetto è quasi sempre di breve durata.

 

Il pepe nero può indicare comportamenti antinfiammatori e analgesici (analgesici) documentati. Ciò di cui siamo molto positivi riguardo al pepe nero è un altro componente attivo chiamato piperina. Ricerca (7) ha dimostrato che questo ingrediente previene attivamente le risposte infiammatorie nelle cellule della cartilagine. In altre parole, ha prevenuto il danno alla cartilagine, che è un grave problema con, tra le altre cose, l'artrite reumatoide.

 

Se hai domande sui metodi di trattamento e sulla valutazione del dolore cronico, ti consigliamo di unirti alla tua associazione locale per i reumatismi, di unirti a un gruppo di supporto su Internet (consigliamo il gruppo facebook «Reumatismi e dolore cronico - Norvegia: notizie, unità e ricerca«) E sii aperto con coloro che ti circondano che a volte hai difficoltà e che questo può andare temporaneamente oltre la tua personalità.

 

Leggi anche: - Come l'allenamento in una piscina di acqua calda può aiutare con la fibromialgia

è così che l'allenamento in una piscina di acqua calda aiuta con la fibromialgia 2

 



 

7. Cannella

cannella

3 / 5

La cannella ha effetti anti-infiammatori, ma sapere quanto entrare può essere difficile. È anche vero che mangiare troppo di questa spezia può avere conseguenze negative per i tuoi reni.

 

Tuttavia, se la cannella viene assunta nella giusta quantità ed è di buona qualità, può avere effetti molto positivi sotto forma di gonfiore articolare ridotto e sollievo dal dolore per le articolazioni reumatiche e doloranti. Uno dei maggiori benefici per la salute del consumo di cannella è la sua capacità di ridurre la morte articolare, qualcosa che è utile per i disturbi reumatici (8).

 

Un effetto negativo del consumo di cannella potrebbe essere che potrebbe influenzare l'effetto dei fluidificanti del sangue (come Warfarin). Ciò significa che rende il farmaco meno efficace di quanto dovrebbe essere. Quindi la conclusione è che dovresti consultare il tuo medico di famiglia prima di prendere in considerazione integratori sanitari come questo se stai già assumendo farmaci.

 

Leggi anche: - 8 antidolorifici naturali per la fibromialgia

8 antidolorifici naturali per fibromialgia

 



8. Olio d'oliva

olive

5star5 / 5

L'olio d'oliva può avere un ottimo effetto nel ridurre l'infiammazione e il dolore tra quelli con reumatismi. L'olio d'oliva è già ben consolidato nella casa norvegese e ha avuto un graduale aumento di popolarità nel corso degli anni.

 

Diversi studi hanno dimostrato che l'olio d'oliva può ridurre lo stress ossidativo associato al reumatismo. Qualcosa che può fornire sollievo dai sintomi per alcune forme di artrite nelle articolazioni. Specialmente combinato con olio di pesce (pieno di Omega-3) è stato visto che l'olio d'oliva può ridurre i sintomi del reumatismo. Uno studio (9), combinando questi due elementi, è emerso che i partecipanti allo studio hanno manifestato significativamente meno dolori articolari, maggiore forza di presa e meno rigidità al mattino).

Difficilmente possiamo ottenere tutti i benefici per la salute dell'olio di oliva tostato - quindi quindi abbiamo scritto un articolo separato su di loro che puoi leggere cliccando sul link sottostante. Sapevi, ad esempio, che l'olio d'oliva può svolgere un ruolo attivo nella prevenzione dell'ictus? Quanto è sorprendente?

Se ti è piaciuto questo articolo, ti saremo davvero grati se vuoi seguirci sui social media.

 

Leggi anche: 8 benefici per la salute fenomenali del consumo di olio d'oliva

olive 1

 



 

Maggiori informazioni? Unisciti a questo gruppo!

Unisciti al gruppo Facebook «Reumatismi e dolore cronico - Norvegia: ricerca e notizie»(Fare clic qui) per gli ultimi aggiornamenti sulla ricerca e la scrittura dei media sui disturbi reumatici e cronici. Qui, i membri possono anche ottenere aiuto e supporto - in ogni momento della giornata - attraverso lo scambio delle proprie esperienze e consigli.

 

VIDEO: esercizi per reumatici e affetti da fibromialgia

Sentiti libero di iscriverti sul nostro canale - e segui la nostra pagina su FB per consigli sulla salute quotidiana e programmi di esercizi.

 

Ci auguriamo vivamente che questo articolo possa aiutarti nella lotta contro i disturbi reumatici e il dolore cronico.

 

Sentiti libero di condividere sui social media

Ancora una volta, vogliamo chiedi gentilmente di condividere questo articolo sui social media o tramite il tuo blog (sentiti libero di collegarti direttamente all'articolo). La comprensione e una maggiore concentrazione sono il primo passo verso una vita quotidiana migliore per chi soffre di dolore cronico.

 



suggerimenti: 

Opzione A: Condividi direttamente su FB - Copia l'indirizzo del sito web e incollalo sulla tua pagina Facebook o in un gruppo Facebook pertinente di cui sei membro. Oppure premi il pulsante "CONDIVIDI" qui sotto per condividere ulteriormente il post sul tuo facebook.

 

Tocca questo per condividere ulteriormente. Un grande grazie a tutti coloro che aiutano a promuovere una maggiore comprensione delle diagnosi di dolore cronico!

 

Opzione B: link direttamente all'articolo sul tuo blog.

Opzione C: Segui e uguale La nostra pagina Facebook (clicca qui se lo desideri)

 

e ricorda anche di lasciare una valutazione a stelle se l'articolo ti è piaciuto:

Ti è piaciuto il nostro articolo? Lascia una valutazione a stelle

 



 

fonti:

PubMed

  1. Zhang et al, 2012. Consumo di ciliegie e diminuzione del rischio di attacchi ricorrenti di gotta.
  2. Voglio e altri, 2015. Associazione tra assunzione di magnesio dietetico e iperuricemia.
  3. Yuniarti et al, 2017. Effetto della compressione dello zenzero rosso per diminuire
    Scala di dolore Gotta Arthiris Pazienti.
  4. Chandran et al, 2012. Uno studio pilota randomizzato per valutare l'efficacia e la sicurezza della curcumina nei pazienti con artrite reumatoide attiva. Phytother Ris. 2012 nov; 26 (11): 1719-25. doi: 10.1002 / ptr.4639. Epub 2012 9 marzo.

 

PAGINA SUCCESSIVA: - Ricerca: questa è la migliore dieta per la fibromialgia

dieta fibromialgide2 700px

Clicca sull'immagine sopra per passare alla pagina successiva.

 

Logo Youtube piccoloSegui Vondt.net su YOUTUBE

(Segui e commenta se vuoi che realizziamo un video con esercizi o elaborazioni specifici per esattamente i TUOI problemi)

logo facebook piccoloSegui Vondt.net su FACEBOOK

(Cerchiamo di rispondere a tutti i messaggi e le domande entro 24-48 ore. Possiamo anche aiutarti a interpretare le risposte MRI e simili.)

Ti è piaciuto il nostro articolo? Lascia una valutazione a stelle

0 risposte

Lascia un commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Legg igjen en kommentar

Din e-Postadresse vil ikke bli publisert.