Reumatismi e primavera

Sole

Reumatismi e primavera

La primavera è un periodo che molti di noi apprezzano, ma chi soffre di reumatismi spesso lo apprezza di più. Ciò significa che molti con diagnosi reumatiche reagiscono a condizioni meteorologiche instabili, variazioni della pressione atmosferica e fluttuazioni di temperatura.

Che i reumatologi reagiscano ai cambiamenti meteorologici è ben documentato nella ricerca (1). Gli studi hanno dimostrato che diversi tipi di reumatismi sono più colpiti da alcuni tipi di cambiamenti climatici, anche se chiariamo che questo può variare anche individualmente.

 

- I fattori meteorologici a cui reagisci possono variare

Ad esempio, è stato visto che i cambiamenti nella pressione dell'aria e nei cambiamenti di temperatura hanno colpito particolarmente quelli con artrite reumatoide. Temperatura, precipitazioni e pressione barometrica sono state particolarmente legate al peggioramento per i soggetti con artrite. I pazienti con fibromialgia hanno reagito soprattutto al cambiamento barometrico, come quando il tempo passa da bassa pressione ad alta pressione (o viceversa). Altri fattori a cui puoi reagire sono l'umidità e la stabilità del tempo nel tempo.

 

Suggerimenti buoni e veloci: Inizia con passeggiate più lunghe Nella parte inferiore dell'articolo, puoi guardare un video con esercizi di esercizi per il dolore alle gambe. Forniamo anche suggerimenti sulle auto-misure (ad es calzini di compressione del polpaccio og calzini compressivi per fascite plantare). I link si aprono in una nuova finestra.

 

- Presso i nostri dipartimenti interdisciplinari presso Vondtklinikkene a Oslo (Lamberteter) e Viken (Suono Eidsvoll og Råholt) i nostri medici hanno una competenza professionale unica nella valutazione, nel trattamento e nella formazione riabilitativa del dolore cronico. Fare clic sui collegamenti o suo per saperne di più sui nostri reparti.

 

In questo articolo scoprirai di più su:

  • Che cos'è la sensibilità meteorologica?

  • Pertanto, la primavera è un grande momento per i reumatisti

  • In che modo la sensibilità alle condizioni meteorologiche può innescare periodi sfavorevoli

  • Automisure e buoni consigli contro i cambiamenti meteorologici

  • Esercizi e allenamento contro i crampi alle gambe (include VIDEO)

 

Che cos'è la sensibilità meteorologica?

Ai 'vecchi tempi' si ricorda spesso l'espressione 'lo sento nella gotta'. In tempi recenti, è stato dimostrato al di là di ogni dubbio che i fattori meteorologici possono effettivamente influenzare il dolore e i sintomi tra i reumatologi (2). Questi fattori includono, ma non sono limitati a:

  • Temperatura
  • Pressione barometrica (pressione atmosferica)
  • La pressione dell'aria cambia
  • Pioggia
  • Cambiamenti meteorologici frequenti
  • Luftfuktghet

 

Come accennato, le persone con diagnosi reumatiche possono reagire in modo diverso a diversi fattori meteorologici. Le variazioni si verificano tra quelli con le stesse diagnosi. Alcune persone possono avvertire un aumento del dolore muscolare e della rigidità articolare quando le precipitazioni aumentano e l'umidità aumenta. Altri possono avvertirlo sotto forma di una maggiore incidenza di mal di testa e altri sintomi reumatici.

 

Pertanto, la primavera è un grande momento per i reumatisti

La primavera è spesso una stagione più stabile rispetto, ad esempio, all'autunno e all'inverno. Con questo, pensiamo anche che più persone con reumatismi reagiscono a un clima troppo freddo e una maggiore incidenza delle precipitazioni (sia sotto forma di pioggia che di neve). Quindi, questa è una stagione più adatta per i reumatologi. Ci sono diversi fattori positivi che rendono questa stagione migliore:

  • Meno umidità
  • Temperatura più confortevole
  • Più luce e sole
  • Più facile essere attivi
  • Minore incidenza di "temporali"

Tra le altre cose, possiamo guardare i dati meteorologici secondo cui l'umidità media a Oslo va dall'85% e 83% rispettivamente a gennaio e febbraio, al 68% e 62% a marzo e aprile (3). Diversi reumatologi segnalano anche un aumento della qualità della vita e una riduzione dei sintomi quando la temperatura meteorologica si stabilizza a un livello mediamente più alto. Che diventi anche più luminoso nelle giornate e che tu abbia più accesso al sole sono anche due fattori molto positivi.

 

Come la sensibilità agli agenti atmosferici può innescare un deterioramento reumatico

Sebbene la ricerca sia significativamente migliore in questo campo di quanto non fosse, c'è ancora molto che non sappiamo. Sappiamo che ci sono buoni studi di ricerca che hanno documentato un legame tra il tempo e le stagioni con l'influenza dei sintomi reumatici. Ma non siamo del tutto sicuri del perché. Tuttavia, ci sono diverse teorie, tra cui le seguenti:

  1. Le variazioni della pressione atmosferica barometrica, ad esempio a bassa pressione, possono causare la contrazione di tendini, muscoli, articolazioni e tessuto connettivo. Questo provoca quindi dolore nei tessuti che sono affetti da reumatismi.
  2. Le basse temperature possono aumentare lo spessore del liquido sinoviale sinoviale che provoca l'irrigidimento delle articolazioni.
  3. In genere sei meno attivo quando il tempo è brutto e freddo. Meno movimento nella vita di tutti i giorni può aggravare sintomi e dolore.
  4. I grandi cambiamenti meteorologici e le buone tempeste spesso mettono un freno al nostro umore. Sappiamo ancora che se ti senti giù, questo può aggravare il dolore e i sintomi noti.

Un ampio studio con 2658 partecipanti pubblicato sulla rivista di ricerca Nature ha supportato questi risultati (4). Qui, ai partecipanti è stato chiesto di mappare il dolore, i sintomi, la rigidità mattutina, la qualità del sonno, l'affaticamento, l'umore e il livello di attività.

 

I risultati hanno mostrato una correlazione significativa, sebbene moderata, tra il dolore riportato e fattori come l'umidità, la pressione barometrica e il vento. Hai anche visto come questo è andato oltre l'umore e l'attività fisica tra i partecipanti.

 

Automisure e buoni consigli contro i cambiamenti meteorologici

Ecco alcuni suggerimenti per le nostre misure contro i cambiamenti meteorologici. Molti di voi probabilmente conoscono molto di questo, ma speriamo comunque che molti di voi possano beneficiare di alcuni dei consigli.

 

Consigli contro i cambiamenti meteorologici

Navate laterali con incantesimi

  1. Vestiti per il tempo e porta sempre strati extra. Molte persone con reumatismi soffrono di herpes labiale e sbalzi di temperatura durante il giorno. È quindi particolarmente importante portare vestiti extra per tenerne conto. Porta una sciarpa, un cappello, guanti e buone scarpe quando vai in viaggio, anche se il tempo sembra stabile.
  2. Indossa calze a compressione e guanti a compressione. Si tratta di indumenti compressivi realizzati appositamente per mantenere la circolazione nelle mani e nei piedi, che a loro volta possono aiutarti a mantenere la temperatura. Possono essere usati bene sotto la maggior parte dei tipi di guanti e muffole.
  3. Mantieni il livello di attività. Nelle stagioni più fredde come l'autunno e l'inverno, abbiamo una tendenza stanca ad essere meno attivi. Ma sappiamo che l'attività fisica è molto importante per tenere sotto controllo i sintomi. La camminata, l'allenamento della forza e gli esercizi di stretching possono aiutarti con dolore e rigidità.
  4. Basso livello di vitamina D? Molti di noi hanno bassi livelli di vitamina D durante e dopo il tramonto. Parla con il tuo medico di famiglia se sospetti che questo possa valere anche per te.
  5. Utilizzare la terapia del calore: Pacchetto termico riutilizzabile e/o bagni caldi possono aiutare ad alleviare le tensioni muscolari e le articolazioni rigide.

 

Consiglio 1: indumenti compressivi per gambe, piedi e mani

L'uso di indumenti compressivi è una semplice automisurazione per la quale è facile ottenere buone routine in relazione all'uso. Tutti i link agli aiuti sottostanti si aprono in una nuova finestra di lettura.

panoramica calze a compressione 400x400Guanti compressivi morbidi lenitivi - Foto Medipaq

 

  1. Calzini a compressione delle gambe (efficace contro i crampi alle gambe)
  2. Calze a compressione fascite plantare (buono per dolore ai piedi e fascite plantare)
  3. Guanti a compressione

Tramite i link sopra, puoi leggere di più sulle auto-misure - e vedere le opportunità di acquisto.

 

Suggerimenti 2: Pacchetto termico riutilizzabile

Sfortunatamente, la tensione muscolare e la rigidità articolare sono due cose legate ai reumatismi. Consigliamo quindi a tutti i reumatologi di avere a disposizione una confezione multipla. Lo riscaldi semplicemente e poi lo appoggi sull'area particolarmente tesa e rigida. Facile da usare.

 

Trattamento del dolore cronico muscolare e articolare

Non è particolarmente sorprendente che molte persone con dolore cronico cerchino la terapia fisica. Molti riportano gli effetti positivi e lenitivi delle tecniche di trattamento come il trattamento dei nodi muscolari, l'agopuntura intramuscolare e la mobilizzazione articolare.

 

Vuoi una Consulenza presso le Cliniche del Dolore?

Siamo lieti di aiutarti con la valutazione e il trattamento presso una delle nostre cliniche affiliate. Qui puoi vedere una panoramica di dove ci troviamo.

 

Esercizi e Allenamenti per te che vuoi andare di più

Forse hai voglia di fare più o lunghe passeggiate questa primavera? Qui mostriamo un programma di allenamento della durata di 13 minuti originariamente realizzato per chi soffre di artrosi dell'anca. Ricorda che se non sei in grado di alzarti e scendere dal pavimento, quella parte del programma potrebbe essere lasciata in piedi. Ti consigliamo di provare a seguire e allenarti con noi nel video, ma funziona bene se non riesci a farlo allo stesso ritmo o velocità. Cerca di prendere l'abitudine di mettere su questo programma di esercizi sulla TV o sul PC, preferibilmente tre volte a settimana. Sentiti libero di contattarci nella sezione commenti sotto questo articolo o sul nostro canale Youtube se hai domande con cui ritieni che possiamo aiutarti.

 

VIDEO: Programma di esercizi di 13 minuti per fianchi e schiena

Entra a far parte della famiglia! Sentiti libero di iscriverti gratuitamente sul nostro canale Youtube (clicca qui).

 

Fonti e riferimenti:

1. Guedj et al, 1990. Effetto delle condizioni meteorologiche sui pazienti reumatici. Ann Rheum Dis. 1990 marzo 49 (3): 158-9.

2. Hayashi et al, 2021. Sensibilità meteorologica associata alla qualità della vita nei pazienti con fibromialgia. BMC reumatolico. 2021 maggio 10; 5 (1): 14.

Clima e condizioni meteorologiche medie a Oslo. Sulla base delle previsioni meteorologiche raccolte nel periodo 3–2005.

4. Dixon et al, 2019. Come il tempo influisce sul dolore dei cittadini scienziati che utilizzano un'app per smartphone.Npj Digit. Insieme a. 2, 105 (2019).

Fibromialgia e crampi alle gambe

Dolore alla gamba

Fibromialgia e crampi alle gambe

Soffri di crampi alle gambe? La ricerca ha dimostrato che quelli con fibromialgia hanno una maggiore incidenza di crampi alle gambe. In questo articolo, esaminiamo più da vicino la connessione tra fibromialgia e crampi alle gambe.

La ricerca collega questo a un tipo di dolore da fibromialgia chiamato iperalgesia (1). Sappiamo anche da prima che l'interpretazione del dolore è più forte nelle persone affette da questa condizione di dolore cronico. Uno studio di revisione sistematica ha indicato che potrebbe essere dovuto all'iperattività del sistema nervoso in questo gruppo di pazienti (2).

 

Suggerimenti buoni e veloci: In fondo all'articolo, puoi guardare un video di esercizi di esercizi per il dolore alle gambe. Forniamo anche suggerimenti sulle auto-misure (come calzini di compressione del polpaccio og calzini compressivi per fascite plantare) e super-magnesio. I link si aprono in una nuova finestra.

 

- Presso i nostri dipartimenti interdisciplinari presso Vondtklinikkene a Oslo (Lamberteter) e Viken (Suono Eidsvoll og Råholt), i nostri medici hanno una competenza professionale unica nella valutazione, nel trattamento e nell'allenamento riabilitativo dei disturbi del piede, della gamba e della caviglia. Fare clic sui collegamenti o suo per saperne di più sui nostri reparti.

 

In questo articolo scoprirai di più su:

  • Cosa sono i crampi alle gambe?

  • Iperalgesia e fibromialgia

  • Il legame tra fibromialgia e crampi alle gambe

  • Auto-misure contro i crampi alle gambe

  • Esercizi e allenamento contro i crampi alle gambe (include VIDEO)

 

Cosa sono i crampi alle gambe?

calore disteso e delle gambe

I crampi alle gambe possono verificarsi durante il giorno e la notte. Il più comune è che si manifesta di notte dopo essere andati a letto. I crampi muscolari al polpaccio portano a una contrazione persistente, involontaria e dolorosa dei muscoli del polpaccio. Il crampo può interessare l'intero gruppo muscolare o solo parti dei muscoli del polpaccio. Gli episodi durano da pochi secondi a diversi minuti. Quando tocchi il muscolo coinvolto, sarai in grado di sentire che è sia dolente da pressione che molto teso.

 

Tali convulsioni possono avere diverse cause. La disidratazione, la mancanza di elettroliti (incluso il magnesio), i muscoli del polpaccio iperattivi e i nervi iperattivi (come nella fibromialgia) e il pizzicamento dei nervi nella schiena sono tutte possibili cause. Avere una routine di allungamento dei muscoli del polpaccio prima di andare a letto può aiutare a ridurre l'incidenza. Altre misure come calze a compressione può anche essere una misura utile per aumentare la circolazione sanguigna nell'area e quindi aiutare a prevenire le convulsioni (il link si apre in una nuova finestra).

 

Iperalgesia e fibromialgia

Nell'introduzione dell'articolo, abbiamo convenuto che gli studi hanno rivelato un'iperattività nel sistema nervoso in soggetti affetti da fibromialgia (1, 2). Più specificamente, questo significa che il sistema nervoso periferico invia segnali troppi e troppo forti, il che a sua volta porta a un potenziale di riposo più elevato (la proporzione di attività nei nervi) e quindi a contrazioni che terminano in convulsioni. A causa del fatto che si è anche visto che il centro per l'interpretazione del dolore in il cervello non ha gli stessi «filtri antidolorifici», in quelli con fibromialgia, anche l'intensità del dolore è intensificata.

 

- Crampi alle gambe A causa di segnali di errore?

Si ritiene inoltre che il sistema nervoso iperattivo in chi soffre di fibromialgia possa portare a segnali di errore nei muscoli, che a loro volta possono portare a contrazioni involontarie e crampi.

 

La connessione tra crampi alle gambe e fibromialgia

  • Sistema nervoso iperattivo

  • Guarigione più lenta

  • Aumento delle reazioni infiammatorie nei tessuti molli

Quelli con fibromialgia hanno quindi un aumento dell'attività muscolare, così come un sistema nervoso periferico "iperattivo". Questo porta a spasmi muscolari e crampi muscolari. Se diamo uno sguardo più da vicino ad altre condizioni associate alla fibromialgia, come sindrome dell'intestino irritabile - poi vediamo che anche questa è una forma di spasmo muscolare, ma che in questo caso si tratta muscoli lisci. Questo è un tipo di muscolo che differisce dal muscolo scheletrico, poiché lo troviamo principalmente negli organi intestinali del corpo (come l'intestino). Un'iperattività in questo tipo di fibra muscolare, come i muscoli delle gambe, porterà a contrazioni e irritazioni involontarie.

 

Auto-misure contro i crampi alle gambe

Uno con fibromialgia ha bisogno di una maggiore circolazione sanguigna per mantenere la normale funzione muscolare nelle gambe. Ciò è in parte dovuto al fatto che l'elevata attività muscolare impone maggiori requisiti per l'accesso agli elettroliti nel flusso sanguigno, come il magnesio suo) e calcio. Molti segnalano quindi una riduzione dei crampi alle gambe con una combinazione di calzini di compressione del polpaccio e magnesio. Il magnesio si trova in forma spray (che viene applicato direttamente ai muscoli del polpaccio) o in compresse (anche in formato combinazione con il calcio).

 

Il magnesio può aiutare i tuoi muscoli tesi a calmarsi. L'uso di calze a compressione aiuta a mantenere alta la circolazione e quindi aumenta il ritmo di riparazione nei muscoli doloranti e tesi.

 

Semplici auto-misure che puoi adottare per aumentare la circolazione sanguigna sono:

panoramica calze a compressione 400x400

  • Esercizi quotidiani (guarda il video sotto)

 

Trattamento dei crampi alle gambe

Esistono diverse misure di trattamento efficaci per i crampi alle gambe. Tra le altre cose, il lavoro muscolare e il massaggio possono avere un effetto rilassante e possono aiutare a sciogliere i muscoli tesi. Per problemi più a lungo termine e complicati, può farlo Shockwave Therapy sii la soluzione giusta. Questa è una forma di trattamento molto moderna con un effetto ben documentato contro i crampi alle gambe. Il trattamento è spesso combinato con la mobilizzazione articolare dei fianchi e della schiena se viene rilevato un malfunzionamento anche in questi - e si può sospettare che possa esserci un'irritazione dei nervi nella schiena che contribuisce a problemi alle gambe e ai piedi.

 

Sei infastidito dai crampi alle gambe?

Siamo lieti di aiutarti con la valutazione e il trattamento presso una delle nostre cliniche affiliate.

 

Esercizi e allenamento contro i crampi alle gambe

Gli esercizi che aiutano a rafforzare gambe, caviglie e piedi possono contribuire a migliorare la circolazione sanguigna nella parte inferiore delle gambe. Può anche aiutarti a ottenere muscoli più elastici e adattabili. Gli esercizi a casa personalizzati possono essere prescritti dal fisioterapista, dal chiropratico o da altri specialisti della salute pertinenti.

 

Nel video qui sotto puoi vedere un programma di esercizi che consigliamo per i crampi alle gambe. Sappiamo che il programma può essere chiamato qualcos'altro, ma anche il fatto che aiuti a prevenire il dolore alla caviglia è visto come un bonus. Non esitare a contattarci nella sezione commenti sotto questo articolo o sul nostro canale Youtube se hai domande per le quali ritieni che possiamo aiutarti.

 

VIDEO: 5 esercizi contro il dolore alle orme

Entra a far parte della famiglia! Sentiti libero di iscriverti gratuitamente sul nostro canale Youtube (clicca qui).

 

Fonti e riferimenti:

1. Sluka et al, 2016. Neurobiology of fibromyalgia and cronic diffuso dolore. Neuroscience Volume 338, 3 dicembre 2016, Pages 114-129.

2. Bordoni et al, 2020. Muscle Cramps. Pubmed. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2020 gennaio-.