Macchina MR - Foto Wikimedia
<< Torna all'imaging

Macchina MR - Foto Wikimedia

Esame di risonanza magnetica






MRI sta per risonanza magnetica, in quanto sono i campi magnetici e le onde radio che vengono utilizzati in questo esame per fornire immagini delle strutture ossee e dei tessuti molli. A differenza dei raggi X e delle scansioni TC, la risonanza magnetica non utilizza radiazioni nocive.

 

Collo, parte bassa della schiena e bacino sono tra le forme più comuni di esame MRI.

 

Le forme comuni di esame MRI sono le radiografie; colonna vertebrale cervicale (collo), colonna vertebrale toracica (colonna vertebrale toracica), colonna lombare (colonna lombare), osso sacro e coccige (bacino e coccige), spalla, gomito, polso, mani, mascella, anca, ginocchia, caviglie e piedi - ma con la risonanza magnetica puoi scatta anche foto della testa e del cervello. Su una risonanza magnetica, puoi anche visualizzare chiaramente ossa, articolazioni e muscoli, nonché tendini.

 

Esami MRI: in questo menu troverai esami specifici ed esempi di immagini di vari risultati:

- RM del gomito

Risonanza magnetica della caviglia o delle caviglie

- Risonanza magnetica del bacino

- MRI della colonna vertebrale toracica (MRI della colonna vertebrale toracica)

- MRI della cavità addominale

- MRI del coccige (MRI coccyx)

Risonanza magnetica degli arti

Risonanza magnetica del piede o dei piedi

- MRI del cervello (MR cerebrum)

- MRI della testa (MR caput)

- Risonanza magnetica dell'anca

- Risonanza magnetica del polso

Risonanza magnetica della mascella

- Risonanza magnetica del ginocchio o delle ginocchia

- Risonanza magnetica del collo (MR cervicale columna)

- MRI della schiena e del collo (colonna totale RM)

- Risonanza magnetica dell'osso sacro

- Risonanza magnetica della spalla

 

 

VIDEO - Esempio: MRI Cervical Columna (MRI del collo con malattia del disco in C6 / 7 lato destro):

Descrizione MR:

«Disco focale C6 / 7 di altezza ridotta rigonfiamento del disco a destra che si traduce in condizioni leggermente strette nelle neuroforamine e potenziale affezione della radice nervosa. Minime pieghe del disco anche da C3 fino a 6 compresi, ma nessuna affezione delle radici nervose. Tanto spazio nel canale spinale. Nessuna mielopatia". Notiamo che questo è un disturbo del disco che colpisce la radice del nervo C6/7 di destra - cioè, è la radice del nervo C7 che sospettano sia interessata, ma senza importanti risultati di prolasso.

 

- Leggi anche: Cos'è esattamente il prolasso del collo?

Vantaggi e svantaggi dell'esame MRI

Benefici:

Ottimo per visualizzare le strutture ossee e i tessuti molli. Utilizzato anche per visualizzare i dischi intervertebrali nella schiena e nel collo. Niente raggi X.





svantaggi:

Kan ikke usato se hai metallo nel corpo, apparecchio acustico o pacemaker, poiché il magnetismo può fermare quest'ultimo o tirare il metallo nel corpo. Le storie dicono che a causa dell'uso del piombo in vecchi, vecchi tatuaggi, questo piombo è stato estratto dal tatuaggio e contro il grande magnete in una macchina per la risonanza magnetica - questo deve essere stato insopportabilmente doloroso, e non ultimo devastante per Macchina per la risonanza magnetica.

 

- La risonanza magnetica privata è molto costosa

Un altro svantaggio è il prezzo di un esame MRI: uno chiropratico, terapeuta manuale o GP possono tutti fare riferimento all'imaging e farà anche un esame approfondito per vedere se è necessario. Con un rinvio pubblico di questo tipo, paghi solo una franchigia minima. Il prezzo per MR può essere compreso tra 200 e 400 corone. Per confronto c'è uno MR privato compreso tra 3000 e 5000 corone.

 

Esempio: immagine MRI del rachide cervicale (collo - condizioni normali):

Immagine MR del collo - Photo Wikimedia

Immagine MR di collo - Wikimedia Commons

 

domanda:

Qual è la colonna del totale MR (colonna totale)?

Una colonna di risonanza magnetica totale prevede un esame di risonanza magnetica che visualizza l'intera colonna posteriore e del collo (quindi totale). Tali indagini vengono prese raramente.

 

4 risposte
  1. Laila Rudberg dice:

    Salve, vi chiedete se potete aiutarmi a interpretare una risposta alla risonanza magnetica?

    MRI mano destra, polso, polso e dita:

    «Protocollo standard senza iv. contrasto. Niente raggi X. Nessun sondaggio precedente per il confronto. C'è un diffuso gonfiore dei tessuti molli sul polso e qui c'è anche una borsite ulnare. È presente un margoedema sparso distale al radio e all'ulna ed edema più pronunciato sulle ossa carpali e sulla base delle ossa metacarpali. Cambiamenti erosivi irregolari su tutte le ossa carpali e segnale irregolarmente diminuito su T1 e segnale elevato su STIR, rispettivamente. Edema spinale periarticolare adiacente ed edema dei tessuti molli periarticolari. Ci sono cambiamenti ad alto segnale sul polso e nel tunnel carpale, coerenti con la sinovite. Lievi alterazioni degenerative delle articolazioni MCP e delle articolazioni DIP.

    R: Cambiamenti compatibili con l'attuale artrite erosiva del polso.

    Svar
    • male dice:

      Ciao Laila,

      Certo che possiamo.

      In primo luogo, dicono che hai una borsite ulnare - questo significa una polmonite al polso.

      Puoi leggere di più a riguardo qui:
      https://www.vondt.net/hvor-har-du-vondt/vondt-handledd-diagnose-behandling/ulnar-bursitt-handledd-slimposebetennelse/

      Poi vedono che ci sono rotture sulle ossa carpali - questo significa cambiamenti ossei / danni alle ossa piccole nella mano.

      C'è anche edema in diversi punti intorno al polso - il che significa che c'è una maggiore presenza di liquido - che a sua volta può indicare lesioni o irritazioni. Ciò potrebbe anche essere dovuto alla mucosite che hanno visto.

      Sinovite/artrite significa che si tratta di un'artrite, spesso reumatica. Questo è nella radice della mano/polso.

      Capiamo che devi soffrire molto con questa risonanza magnetica. E sembra anche che tu soffra di un disturbo reumatico - ne eri consapevole o forse sei in fase di indagine? In caso contrario, pensiamo che dovresti essere esaminato ulteriormente da un reumatologo.

      Hai qualche domanda, Laila?

      Svar
  2. Anita Bugia dice:

    Lui io!

    Ti chiedi se puoi per favore aiutarmi a interpretare una risposta alla risonanza magnetica?

    Per informazione, in precedenza mi è stata diagnosticata un'osteoartrosi all'alluce sinistro e ho subito un intervento chirurgico con rinforzo.

    MRI bacino con fianchi:
    Senza iv. contrasto. Bacino a raggi X con fianchi dal 14 marzo 2017 per confronto.
    Segnali normali dal midollo osseo. Nessun segno di frattura o distruzione. Alterazioni degenerative delle articolazioni IS e della sinfisi. Ci sono cambiamenti degenerativi incipienti nelle articolazioni dell'anca. Nessun idrope, corpo libero o sinovite su entrambi i lati. Nessuna coxartrosi accertata. Nessuna evidenza di danno al labbro. Al di fuori della regione del trocantere maggiore su entrambi i lati, si osserva un segnale discretamente elevato su sequenze fluide compatibili con lieve edema dei tessuti molli. Interpretato come lieve trocanterite bilaterale, leggermente più pronunciata sul lato destro. Lieve tendinosi si osserva bilateralmente nel tendine del piccolo gluteo e medio. Nessuna borsite. Normali attacchi per i muscoli posteriori della coscia sui nodi dei glutei. Nulla da notare sulla parete addominale inferiore anteriore. Reperti discreti all'inguine. Segnali normali dai muscoli. Nessuna evidenza di problemi di conflitto ischiofemorale. Nessun liquido libero nella piccola pelvi.
    R: Lieve tendinite trocantere bilaterale, leggermente più pronunciata sul lato destro. Conferire testo.

    Svar
    • male dice:

      Ciao Anita,

      Certo che possiamo.

      Cambiamenti degenerativi = Cambiamenti di usura
      Nessuna sinovite = Nessuna infiammazione della capsula articolare
      Nessuna coxartrosi = Nessuna artrosi dell'anca

      Hai qualche danno minore agli attacchi tendinei ai muscoli glutei (gluteo minimo e medio bilateralmente) - quelli che si attaccano all'esterno dell'anca. Qualcosa di più a destra che a sinistra. Troviamo strano che la conclusione sia tendinite quando questo sembra essere dovuto a un danno tendineo.

      Abbiamo scritto un articolo sulla tendinopatia del trocantere e dei glutei che potete leggere cliccando qui suo.

      Saluti.
      Alexander v / Vondt.net

      Svar

Lascia un commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Legg igjen en kommentar

Din e-Postadresse vil ikke bli publisert.