Struttura muscolare. Foto: Wikimedia Commons

Dolori muscolari - Nodi muscolari e punti trigger.

4.5 / 5 (11)
Struttura muscolare. Foto: Wikimedia Commons

Struttura muscolare. Foto: Wikimedia Commons

 

Dolore muscolare - Nodi muscolari e punti trigger

Il dolore ai muscoli può essere causato da nodi muscolari, noti anche come punti trigger. Quando i muscoli raggiungono uno stadio di disfunzione in cui rischiano danni permanenti, il corpo invia segnali che raggiungono il cervello - questi vengono interpretati come dolore. Il dolore è quindi un segno che qualcosa non va e che è necessario apportare modifiche per evitare ulteriori danni o degrado. Forse tu stesso hai notato che i muscoli del collo stanno diventando sempre più tesi? E che i muscoli della schiena aspettano solo la prossima possibilità di darti un taglio adeguato nella parte bassa della schiena quando meno te lo aspetti?

 

In questo articolo parleremo del dolore muscolare, perché li prendi e cosa succede fisicamente nei muscoli quando non ti prendi cura di loro.

 

Contattaci oggi tramite la nostra pagina Facebook, il campo dei commenti in questo articolo o tramite il nostro "CHIEDI - RISPONDI!"Sezione se hai domande o hai bisogno di consigli sul modo migliore per te. Metti mi piace anche su Facebook per aggiornamenti quotidiani con esercizi e nuove conoscenze sui disturbi muscoloscheletrici.

 

Scorri sotto per vedere due buoni video di esercizi che ti aiuteranno a tenere sotto controllo i tuoi muscoli.

 



VIDEO: 5 esercizi di trazione per dolore muscolare al collo

Il collo è un posto sul corpo che è spesso influenzato dal dolore muscolare. Questi cinque esercizi di stretching possono aiutarti ad alleviare i muscoli tesi e normalizzare il normale movimento del collo su base regolare. Fai clic di seguito per vedere il programma di allenamento.


Unisciti alla nostra famiglia e iscriviti al nostro canale YouTube per suggerimenti, programmi di allenamento e conoscenze sulla salute gratuiti. Velkommen!

VIDEO: 5 esercizi di movimento per quelli con fibromialgia

La fibromialgia è una diagnosi di dolore cronico caratterizzata da diffuso dolore muscolare e affaticamento. Questo programma di esercizi è particolarmente adatto per contribuire a una maggiore mobilità della schiena e dell'anca in questo gruppo di pazienti, ma per il resto è anche molto adatto a chiunque abbia problemi di rigidità e dolore nel corpo.

Ti sono piaciuti i video? Se ne hai approfittato, ti saremmo davvero grati di iscriverti al nostro canale YouTube e di darci un pollice in su sui social media. Significa molto per noi. Grazie mille!

- Che cos'è un punto trigger?

In breve, punto trigger è solo un'altra parola concisa per fibre muscolari disfunzionali e dolorose, ma un punto trigger, o nodo muscolare, si verifica quando le fibre muscolari si sono allontanate dalla loro normale struttura / orientamento e si contraggono letteralmente in una formazione più simile a un nodo. Potresti pensarlo come se avessi diversi fili in fila uno accanto all'altro, ben assortiti, ma quando posizionato trasversalmente sei più vicino all'immagine visiva di un nodo muscolare. Lo illustreremo tramite un'immagine più avanti nell'articolo. Tale disfunzione muscolare può essere dovuta a un sovraccarico improvviso, ma più normalmente è dovuta a un graduale carico errato per un periodo di tempo più lungo, ad esempio per la vita statica di tutti i giorni con un carico unilaterale ripetitivo. Un muscolo diventa dolorante o sintomatico quando la disfunzione diventa così grave da trasformarsi in dolore. In altre parole, è tempo di fare qualcosa al riguardo.

 

I punti trigger e i nodi muscolari possono riferire il dolore ad altri punti rilevanti del corpo. Tra le altre cose, i muscoli tesi nella parte superiore della schiena, del collo e delle spalle possono causare mal di testa, vertigini e altri sintomi. Jantos et al (2007) hanno scoperto mediante test bioptici che questi punti trigger erano iperirritabili ed elettricamente attivi.

Test di biopsia hanno scoperto che i punti trigger erano mandrini muscolari iperirritabili ed elettricamente attivi nel tessuto muscolare generale. (Jantos et al, 2007)

 

Nodo muscolare = Malfunzionamento e aumento della sensibilità al dolore nelle fibre muscolari

I muscoli sono costituiti da fibre muscolari: possono essere in buone condizioni (resilienti, mobili e senza danni ai tessuti) o in cattive condizioni (meno mobili, con ridotta capacità di guarigione e accumulo di tessuto danneggiato). Quando abbiamo muscoli che diventano difettosi nel tempo, questo può gradualmente portare all'accumulo di tessuto disfunzionale nelle strutture muscolari. Con questo intendiamo che cambiano fisicamente la struttura come mostrato nella figura seguente:

panoramica dei danni ai tessuti

  1. Tessuto normale: normale circolazione sanguigna. Sensibilità normale nelle fibre del dolore.
  2. Danno tissutale: che comporta funzionalità ridotta, struttura alterata e maggiore sensibilità al dolore.
  3. Tessuto cicatriziale: il tessuto molle non cicatrizzato ha una funzione significativamente ridotta, una struttura del tessuto gravemente alterata e un aumentato rischio di problemi ricorrenti. Nella fase 3, le strutture e la struttura possono essere così deboli che c'è una maggiore possibilità di problemi ricorrenti.
Immagine e descrizione - fonte: Centro chiropratico Råholt

Usando le illustrazioni come mostrato sopra, sarà spesso più facile capire perché muscoli e tendini fanno male. L'immagine mostra come non prendersi cura dei propri muscoli e funzionalità causi cambiamenti fisici nella struttura muscolare e nel dolore come conseguenza diretta di ciò.

 

Il trattamento conservativo presso un medico autorizzato pubblicamente mira quindi a rimodellare la struttura dei tessuti molli e migliorare la funzione di determinate fibre muscolari. L'esame e l'esame clinico possono rivelare di tutto, dalla ridotta mobilità articolare del collo e della schiena (che porta quindi a una minore circolazione sanguigna, una ridotta mobilità e un uso scorretto dei muscoli) a una stabilità muscolare insufficiente. Possiamo suggerire che spesso (leggi: quasi sempre) c'è una miscela di diversi fattori che ti causano dolore muscolare e che provi che si ripresenta ancora e ancora.

 



Cosa posso fare anche con il dolore muscolare?

Una maggiore mobilità nella vita di tutti i giorni è sempre un buon inizio. Il movimento porta ad una maggiore circolazione delle fibre muscolari sensibili al dolore e disfunzionali, che a sua volta porta a processi di riparazione migliorati nelle fibre muscolari danneggiate e quindi a meno dolore. Altre buone misure possono includere il trattamento attivo da parte di un medico autorizzato pubblicamente (fisioterapista, chiropratico o terapista manuale) o misure passive come l'uso regolare di palla punto trigger / palla da massaggio da soli.

1. Movimento e attività generali è raccomandato, ma rimanere entro il limite del dolore. Due passeggiate al giorno di 20-40 minuti fanno bene al corpo e ai muscoli doloranti.

2. Punto di innesco / sfere di massaggio consigliamo vivamente - sono disponibili in diverse dimensioni in modo da poter colpire bene anche su tutte le parti del corpo. Non c'è auto aiuto migliore di così! Si consiglia quanto segue (fare clic sull'immagine seguente) - che è un set completo di 5 punti trigger / sfere di massaggio di diverse dimensioni:

palle trigger point

3. Formazione: Allenamento specifico con trucchi di allenamento di vari avversari (come questo set completo di 6 maglie di diversa resistenza) può aiutarti ad allenare forza e funzionalità. L'allenamento a maglia comporta spesso un allenamento più specifico, che a sua volta può portare a una prevenzione degli infortuni più efficace e alla riduzione del dolore.

4. Antidolorifico - Raffreddamento: Biofreeze è un prodotto naturale che può alleviare il dolore raffreddando delicatamente l'area. Il raffreddamento è particolarmente raccomandato quando il dolore è molto grave. Quando si sono calmati, si consiglia un trattamento termico - è quindi consigliabile avere sia il raffreddamento che il riscaldamento disponibili.

5. Sollievo dal dolore - Riscaldamento: Il riscaldamento dei muscoli stretti può aumentare la circolazione sanguigna e ridurre il dolore. Raccomandiamo quanto segue guarnizione riutilizzabile caldo / freddo (clicca qui per saperne di più) - che può essere utilizzato sia per il raffreddamento (può essere congelato) che per il riscaldamento (può essere riscaldato nel microonde).

 

Prodotti consigliati per alleviare il dolore nei dolori muscolari

Biofreeze spruzzare-118ml-300x300

Biofreeze (Freddo / crioterapia)

 

Trattamento dei muscoli doloranti e dei nodi muscolari

Un trattamento efficace del dolore muscolare e dei nodi muscolari include un esame approfondito in cui il medico esamina la tua funzionalità biomeccanica complessiva. Ad esempio, spesso accade che il problema sia più complesso di "qui c'è un muscolo teso" e che il trattamento dovrebbe quindi includere spesso sia il trattamento muscolare che quello articolare in combinazione.

 

Le modalità di trattamento che vengono spesso utilizzate contro i muscoli tesi e il dolore muscolare sono le tecniche muscolari (stretching, massaggio e trattamento del punto trigger), il trattamento con ago intramuscolare e poi spesso in combinazione con la mobilizzazione articolare. Nei casi più gravi e a lungo termine di dolore muscolare a lungo termine, può anche essere rilevante utilizzare una macchina ad onde di pressione sui nodi muscolari cronici per superare il problema.

 



Cosa posso aspettarmi da un medico quando lo visito con dolore muscolare?

Ti consigliamo di cercare professioni autorizzate pubblicamente quando cerchi un trattamento e un trattamento per dolori muscolari, tendinei, articolari e nervosi. Questi gruppi professionali (medico, chiropratico, fisioterapista e terapista manuale) sono titoli protetti e approvati dalle autorità sanitarie norvegesi. Questo ti dà come paziente una sicurezza che avrai solo se vai a queste professioni. Come accennato, questi titoli sono protetti e ciò significa che è illegale chiamare un medico o un chiropratico senza che tu sia autorizzato con la lunga istruzione che queste professioni detengono. Al contrario, titoli come l'agopuntore e il naprapat non sono titoli protetti - e questo significa che tu come paziente non sai cosa stai cercando.

 

Un clinico con licenza pubblica ha una formazione lunga e approfondita che viene premiata dalle autorità di sanità pubblica con la protezione del titolo pubblico. Questa formazione è completa e significa che le professioni di cui sopra hanno una competenza molto buona nell'indagine e nella diagnosi, così come nel trattamento e nell'eventuale formazione. Pertanto, un medico diagnosticherà prima il problema e quindi stabilirà uno schema di trattamento in base alla diagnosi fornita. Il chiropratico, il medico e il terapista manuale hanno il diritto di fare riferimento per l'esame diagnostico di imaging se clinicamente indicato.

 

Esercizi, allenamento e considerazioni ergonomiche

Un esperto di disturbi muscolari e scheletrici può, in base alla tua diagnosi, informarti delle considerazioni ergonomiche che devi prendere per prevenire ulteriori danni, assicurando così il tempo di guarigione più veloce possibile. Dopo che la parte acuta del dolore è finita, nella maggior parte dei casi ti verranno anche assegnati esercizi a casa che aiutano anche a ridurre le possibilità di ricaduta. Nel caso di disturbi cronici, è necessario passare attraverso i movimenti motori che fai nella vita di tutti i giorni, in modo da essere in grado di eliminare la causa del dolore che si verificano più volte. È importante che i singoli esercizi siano adattati a te e ai tuoi disturbi.

Allunga la parte posteriore della gamba

Qui troverai una panoramica e un elenco di esercizi che abbiamo pubblicato in relazione alla prevenzione, prevenzione e sollievo del dolore nei muscoli, dolore muscolare, muscoli tesi e altre diagnosi pertinenti.

 

Panoramica - Esercizi ed esercizi per il dolore muscolare e il dolore muscolare:

4 esercizi contro i nodi muscolari nella parte posteriore

5 esercizi contro le tensioni muscolari del collo e delle spalle

6 esercizi per quelli con fibromialgia

 

Leggi anche: - 8 consigli per un trattamento più rapido dei danni ai tendini e tendiniti

È un'infiammazione del tendine o una lesione del tendine?



Sei afflitto da dolore cronico a lungo termine?

Raccomandiamo a tutti coloro che soffrono di dolore cronico nella vita di tutti i giorni di unirsi al gruppo di Facebook "Reumatismi e dolore cronico - Norvegia: ricerca e notizie". Qui puoi ottenere buoni consigli e porre domande alle persone affini e agli esperti del settore. Puoi farlo anche tu segui e metti mi piace alla nostra pagina Facebook (Vondt.net) per aggiornamenti quotidiani, esercizi e nuove conoscenze sui disturbi muscolari e scheletrici.

 

PAGINA SUCCESSIVA: - Cos'è il trattamento delle onde di pressione?

panoramica del trattamento delle sfere di pressione immagine 5 700

Clicca sull'immagine qui sopra per passare al prossimo articolo.

 

fonti:
Jantos M (giugno 2007). «Comprendere il dolore pelvico cronico». Pelviperineologia 26 (2). ISSN 1973-4913.OCLC 263367710

 

Domande frequenti:

 

Sono in congedo per malattia con dolore al nodo muscolare. Cosa dovrei fare per essere buono?

Risposta: Il medico autorizzato dalla sanità pubblica che ha segnalato la tua malattia dovrebbe anche essere in grado di darti una prognosi e varie misure, sotto forma di forme di trattamento attivo e passivo. Dovresti usare il tempo da malato per allontanarti dalle cattive abitudini che hai - forse ti siedi troppo nella vita di tutti i giorni? Ti stai muovendo abbastanza? La tua formazione è abbastanza varia? Forse dovresti lavorare sui muscoli della postura (leggi anche: 'Come ottenere una postura migliore')?

Puoi avere dei nodi muscolari nella gamba? E come dovrebbero essere trattati?

Risposta: Il polpaccio, come altre aree, può avere nodi muscolari - si verifica spesso nella parte posteriore del polpaccio verso i muscoli gastrocnemio e soleo. I nodi muscolari si verificano, in teoria, a causa di squilibri muscolari e disfunzioni. Il trattamento manuale è utile per ottenere aiuto per sciogliere i peggiori nodi muscolari, quindi dovresti affrontare la causa dei nodi muscolari (sovraccarico, carico errato o simili).

Alcuni dei muscoli più comuni della gamba coinvolgono il tibiale anteriore, l'estensore digitorum longus, l'estensore allucis longus, il peroneus longus, il peroneus brevis, il peroneus tertius, il gastrocnemius, il soleo, il flessore hallucis longus, il flessore digitorum longus e il tibiale posteriore.

 

Il chiropratico dice che ho un'allergia glutea, cosa significa veramente?

Risposta: mialgia significa semplicemente dolore muscolare o sintomi muscolari / tensione muscolare. Il gluteo è semplicemente la regione di seduta (glutei). Questo significa semplicemente tensione nei muscoli dei muscoli del sedile. La mialgia è spesso vista nel gluteo medio, gluteo massimo e gluteo minimo.

 

Trattamento per i muscoli della schiena?

Risposta: Il trattamento per i muscoli della schiena può comportare trattamento chiropratico, che si concentrerà sul miglioramento sia della funzione muscolare che dei movimenti articolari. Spesso i muscoli si calmano un po 'mentre le articolazioni si muovono in modo più funzionale.

- Domande correlate con la stessa risposta: "Puoi avere un nodo muscolare nella parte bassa della schiena?"

 

Dolore ai muscoli Come ci si sente?

Risposta: La presentazione del dolore per i nodi muscolari varia, ma termini come senso di oppressione, intorpidimento, immobilità e sensazione di essere costantemente stanchi nei muscoli sono spesso usati da persone che hanno nodi muscolari. I punti trigger e i nodi muscolari sono anche indicati in alcuni casi come attivi o passivi: quando un nodo muscolare è attivo, si riferirà al dolore in un modello di riferimento noto appartenente al muscolo specifico. Sono stati i dottori Travell e Simons a mappare questo (leggi: panoramica completa dei nodi muscolari). Tra le altre cose, i nodi muscolari del collo possono causare cefalee cervicogeniche, che possono essere avvertite nella parte posteriore della testa, contro le tempie e talvolta nella fronte e dietro gli occhi.

- Domande correlate con la stessa risposta: "Puoi avere nodi nei muscoli dopo l'allenamento?"

 

Nodo muscolare al collo. Cosa devo fare?

Risposta: i muscoli possono contrarsi a causa di un sovraccarico prolungato o di un sovraccarico improvviso. I muscoli si sentiranno tesi e dolenti quando vengono toccati. I muscoli stretti nel collo possono anche portare a mal di testa cervicogenico e vertigini cervicogenici. Può essere utile identificare eventuali disfunzioni muscolari che hai, con un esperto muscoloscheletrico, che può quindi dirti esattamente quali esercizi dovresti fare. Possono naturalmente aiutarti anche con quei muscoli tesi. Ma il movimento generale è consigliato a quasi tutti, spesso camminando su terreni accidentati (ad esempio nella foresta). Altri movimenti generali e buoni possono essere raggiunti sul vogatore e sull'ellisse. Gli ultimi due potrebbero valere la pena di acquistare online se si desidera risparmiare una buona quantità di denaro (Leggi: Acquistare una macchina romana online?)

 

I comuni muscoli del collo coinvolgono il trapezio superiore, lo sternocleidomastoideo (parte sternale e clavicolare), lo splenius capitis, lo splenius cervicis, il semispinalis capitis, il semispinalis cervicis e i muscoli suboccipitali.

 



- Domande correlate con la stessa risposta: "Quali sono i sintomi dei nodi muscolari nel collo?"

 

Quale potrebbe essere la causa del dolore acuto nel tricipite?

Risposta: la causa più probabile è il sovraccarico o il trauma. Cerca di rallentare il tuo carico di lavoro / carico di lavoro e usa la glassa sul tricipite per calmare l'iperattività in quella zona.

 

Hai un nodo muscolare alla coscia dopo la corsa ... che muscolo è?

Risposta: dipende dal fatto che tu ne abbia familiarità sulla parte anteriore o posteriore della coscia. Sul fronte troviamo il muscolo quadricipite che consiste di 4 muscoli (quindi quadricipiti); vasto mediale, vasto laterale, vasto intermedio e retto femorale. Tutti e quattro questi possono avere disfunzioni muscolari sotto forma di noduli muscolari o punti trigger. Questi sono noti, tra le altre cose, per riferire dolore al ginocchio quando sono nel loro peggio. (Leggi anche: panoramica completa dei nodi muscolari) Sul retro troviamo i muscoli posteriori della coscia (squat), ci sono 3 muscoli e questi sono bicipiti femorali, semitendinoso e semimembranoso.

Quadricipite - Foto Wikimedia

Quadricipiti - Wikimedia Commons

 

Potrebbe esserci un legame tra nodi muscolari e vertigini?

Risposta: Sì, la disfunzione muscolare o il blocco delle faccette articolari nel collo e nella giunzione cervicotoracica (dove la colonna vertebrale toracica incontra il collo) possono causare vertigini cervicogeniche. La parola "cervicogeno" indica che le vertigini provengono da strutture legate al collo. Sono soprattutto la parte superiore del collo e la base del collo che più spesso contribuiscono a tali vertigini. Ricorda altrimenti che le vertigini sono spesso multifattoriali, cioè che possono avere più cause contemporaneamente (nodi muscolari, disidratazione, squilibrio glicemico e simili).

 

Dove possono essere localizzati i nodi muscolari nel petto / i punti trigger nel petto?

Risposta: Tutti i muscoli possono diventare iperattivi e costituire ciò che chiamiamo punti trigger o nodi muscolari. Alcuni di quelli che possono diventare iperattivi nel torace sono pettorali maggiori, pettorali minori, sternali, sottoclavius ​​e, in una certa misura, serrati anteriori. Altri muscoli che possono riferire il dolore del punto di innesco alla regione toracica sono il superiore dentato posteriore che può avere un lieve riferimento al torace sul lato interessato.

 

Dove possono sedere i muscoli del collo / i punti trigger nel collo?

Risposta: tutti i muscoli possono diventare iperattivi e formare quelli che chiamiamo punti trigger. Alcuni dei più comuni che diventano iperattivi nel collo sono il suboccipitale (quelli che si attaccano alla parte posteriore della testa), il longus colli e i muscoli paraspinali, così come gli attacchi delle scapole elevatrici, del trapezio superiore e dello sternocleidomastoideo. Altri muscoli del collo che possono causare dolore ai punti trigger nel collo includono semispinalis capitis, semispinalis cervicis, splenius capitis e splenius cervicis.

 

Dove possono sedere i nodi muscolari nei punti piede / grilletto nel piede?

Risposta: Tutti i muscoli possono diventare iperattivi e costituire ciò che chiamiamo punti trigger. Alcuni dei più comuni che diventano iperattivi nel piede sono il flessore digitorum brevis, l'adduttore allucis, il flessore allucis brevis, il 1o interossi dorsale, l'estensore dell'alluce brevis, l'estensore digitorum brevis, il rapitore hallucis, il rapitore digiti minimi e quadrato plantare.

 

Dove possono essere posizionati i muscoli della mascella / i punti trigger nella mascella?

Risposta: Tutti i muscoli possono diventare iperattivi e costituire ciò che chiamiamo punti trigger o nodi muscolari. Alcuni dei più comuni che diventano iperattivi nella mascella sono masseteri, digastrici, pterigoideo mediale e pterigoideo laterale. Temporalis può anche riferire dolore al punto di innesco nell'area della mascella.

 

Dove possono sedere i nodi muscolari nei punti inguinali / grilletto nell'inguine?

Risposta: Tutti i muscoli possono diventare iperattivi e costituire ciò che chiamiamo punti trigger o nodi muscolari. Alcuni dei più comuni che diventano iperattivi all'inguine sono ileopsoas, gracile, adduttore brevis, adduttore lungo, adduttore magnus e pectineus. Altri muscoli che possono riferire il dolore del punto trigger alla regione inguinale sono il quadratus lumborum e l'obliquo addominale esterno.

 

Dove possono essere localizzati i nodi muscolari nella coscia / i punti trigger nella coscia?

Risposta: Tutti i muscoli possono diventare iperattivi e costituire ciò che chiamiamo punti trigger o nodi muscolari. Alcuni dei più comuni che diventano iperattivi nella coscia sono il tensore della fascia lata (TFL), il sartorio, il retto femorale, il vasto mediale, il vasto intermedius, il vasto laterale, il gracile, il becco dell'adduttore, il lungo adduttore, i muscoli posteriori della coscia, il semitendinosus, il semimembranoso e il bicipite. Altri muscoli che possono riferire il dolore del punto di innesco alla regione della coscia sono l'otturatore interno, il gluteus minimus, il piriforme, iliopsoas, gli obliqus addominali esterni e i multifidi.

 

Dove possono sedere i nodi muscolari nel sedile / testa a testa?

Risposta: Tutti i muscoli possono diventare iperattivi e costituire ciò che chiamiamo punti trigger o nodi muscolari. Alcuni di quelli che possono diventare iperattivi nella sede / testa sono otturatore interno, sfintere ani, levator ani, coccygeus, gluteus minimus, gluteus medius, gluteus maximus e piriformis. Altri muscoli che possono riferire il dolore del punto trigger alla regione sede / gluteo / testa a testa sono quadratus lumborum, iliocostalis lumborum, longissimus thoracis e multifidi sacrali.

 

Dove possono sedere i nodi muscolari nella scapola / i punti trigger nella scapola?

Risposta: Tutti i muscoli possono diventare iperattivi e costituire ciò che chiamiamo punti trigger o nodi muscolari. Alcuni di quelli che possono diventare iperattivi nella scapola sono il trapezio superiore, la scapola del levatore, il superiore posteriore serrato, il dorso superiore, il sovraspinato, l'infraspinato, il teres minor, il teres maggiore, il sottoscapolare, il romboide e il deltoide. Altri muscoli che possono riferire il dolore del punto di innesco alla scapola sono il trapezio medio, il trapezio inferiore, il serratus anteriore, lo scalenius anteriore, lo scalenius medio e lo scalenius posteriore (noto anche come muscolo scaleni).

 

Dove possono i noduli muscolari nell'avambraccio / punti trigger nell'avambraccio sedersi?

Risposta: Tutti i muscoli possono diventare iperattivi ei muscoli doloranti dell'avambraccio possono formare quelli che chiamiamo punti trigger o nodi muscolari. Alcuni di quelli che possono diventare iperattivi negli arti inferiori sono l'anconeo, l'estensore ulnare del carpo, l'estensore radiale lungo del carpo, l'estensore radiale breve del carpo, il brachioradiale, l'estensore delle dita, il supinatore, il flessore radiale del carpo, il flessore ulnare del carpo, il flessore superficiale delle dita, il pronatore rotondo e longus. Altri muscoli che possono riferire dolore al punto trigger all'avambraccio sono il tricipite brachiale, scalenii, pettorale maggiore, piccolo pettorale, subclavio, dentato anteriore, dentato posteriore superiore, latissimus dorsi, sovraspinato, sottospinato, sottoscapolare, coracobrachiale e brachiale.

 

Dolore muscolare tra le costole: cosa aiuta?

Il dolore ai muscoli tra le costole, chiamato anche muscoli intercostali, può causare dolore relativamente acuto ed evidente - questi sono spesso aggravati quando la parte superiore del corpo è attorcigliata verso il lato in cui si trova il dolore e talvolta anche con la respirazione profonda. Mialgie e disturbi muscolari in questo muscolo si verificano spesso in combinazione con blocchi articolari e rigidità articolare, chiamati anche blocchi delle costole. Il trattamento articolare eseguito, ad esempio, da un chiropratico o da un terapista manuale, in combinazione con il trattamento muscolare è tra i trattamenti che funzionano bene.

 

Leggi anche: - 6 esercizi di forza efficaci per le ginocchia doloranti

6 esercizi di forza per le ginocchia doloranti

Leggi anche: - 8 buone misure contro la sciatica e la sciatica

sciatica

 

Ti è piaciuto il nostro articolo? Lascia una valutazione a stelle

18 risposte
  1. Tammy inverno dice:

    Hai un tale nodo muscolare che risale ancora e ancora nella parte superiore sinistra del collo? Perché lo fa?

    Svar
    • male dice:

      Ciao Tammy,

      È difficile rispondere senza ulteriori informazioni. Ma può essere collegato a disfunzione del collo, della spalla o della parte superiore della schiena. A volte il ripristino della funzione articolare nelle articolazioni interessate, oltre a lavorare i muscoli ipertonici, può fornire un miglioramento duraturo. Allenamento e stretching specifici dovrebbero essere integrati per ridurre le possibilità di ricaduta.

      Buona fortuna

      Svar
  2. Femmina 50 dice:

    Perché tendi ad essere più rigido / stretto su un lato del corpo (ad esempio nella spalla) mentre hai più dolore sull'altro lato? Ho una sorta di dolorose stringhe muscolari su un lato. Ma allo stesso tempo, sento che questa parte è molto più libera e libera rispetto all'altra, quando massaggio e allungo i muscoli. Potrebbe essere un'infiammazione?

    Svar
    • male dice:

      Ciao femmina 50,

      Ci sono diverse teorie, ma è probabile che tu abbia un lato dominante e quindi svolga una quota maggiore del lavoro di stabilità. È come dici tu non sempre il lato più stretto che fa male.

      Il dolore è un segnale che qualcosa non va. In effetti, il tuo lato non dominante può essere così poco attivo nei tuoi muscoli che il tuo corpo sceglie di inviare segnali di dolore per farti sapere. Poiché questo squilibrio muscolare a lungo termine può causare problemi muscolari e scheletrici.

      In molti casi può essere utile una formazione specifica. Preferibilmente in consultazione con un esperto muscoloscheletrico (ad esempio fisio, chiropratico o terapista manuale)

      Alcune domande di follow-up:

      - In quale parte del corpo l'hai notato - quali muscoli? Hai delle reazioni infiammatorie tipiche (arrossamento della pelle, gonfiore, febbre, dolore notturno o simili?)

      In attesa di tue notizie.

      Svar
      • Femmina 50 dice:

        Grazie mille per la risposta informativa. Posso scrivere un po 'più in profondità. 

        Un'altra cosa è che il dolore si sta muovendo. Ho massaggiato molto sui punti trigger e quindi riesco a liberarmi del dolore dove massaggio, ma in cambio di solito si sposta in un altro posto. In realtà è tutto il lato destro che è doloroso (dalla punta dei piedi alla testa e fuori nel braccio) ma varia dove il dolore si assesta. Dove conosco il dolore, posso anche sentire una corda o un nodo. Non c'è arrossamento o gonfiore. Il dolore può essere descritto come se ci fosse un artiglio in esso. A volte diventa emicrania. Quindi mi sembra che un lato della mia testa stia bruciando, oltre ad avere la nausea, avere la febbre ed essere generalmente messo fuori combattimento. 

        Ciò che è anche speciale è che in passato era la parte sinistra che era la più dolorosa e quella giusta la più stretta. Ma questo è cambiato quando ho iniziato il trattamento di metilazione (integratori che ottengo da un medico di medicina funzionale. Principalmente metionina.) Il trattamento di metilazione mi ha dato più energia e un umore migliore. Ma il dolore nel corpo persisteva, solo dall'altra parte. 

        Sono attivo nel camminare, andare in bicicletta, yoga e qi gong. 

        Svar
        • male dice:

          Ciao di nuovo

          Sembra che tu stia facendo molto bene. Pensa in particolare a rimanere in forma con escursioni, mountain bike, yoga e qi gong.

          Trovo difficile darti risposte concrete, poiché i tuoi sintomi variano molto, ma sembra che siano presenti dei nodi muscolari.

          Altre domande di follow-up:

          - Hai provato altre tecniche di lavoro muscolare come l'ago secco, il graston o il trattamento dei punti trigger?

          - Come sono i tuoi valori sanguigni? La carenza di vitamina D può, tra le altre cose, portare a vari disturbi muscoloscheletrici diffusi:
          (Leggi: https://www.vondt.net/vitamin-d-deficiency-may-cause-increased-muscle-pain-sensitivity/)

          - E la tua funzione articolare? Potrebbe essere che una mancanza di movimento nelle articolazioni porti a una sovracompensazione nei muscoli vicini?

          - Sono state scattate immagini?

          In attesa di tue notizie.

          Svar
          • Femmina 50 dice:

            Grazie per la risposta. Ho provato l'agopuntura e i trattamenti per i punti trigger. Senza ottenere nulla di duraturo. Graston mi era sconosciuto. Ho molte cicatrici, da vene varicose - interventi chirurgici, interventi chirurgici agli occhi e nello stomaco. Quindi forse questo potrebbe aiutare. 

            Ricevo la prescrizione di vitamina D dal medico e i valori sono buoni da diversi anni. 

            Ho pensato che fossero i muscoli tesi a causare una mancanza di articolazioni del movimento e non viceversa. Cosa causa una mancanza di movimento nelle articolazioni? Non ho alcun dolore particolare o clic nelle articolazioni. 

            Nessuna immagine del corpo è stata presa. Posso chiederlo al medico? Che tipo? 

          • male dice:

            Ciao di nuovo

            Quindi penso che il trattamento con graston mirato al tessuto cicatriziale dovrebbe essere provato. Hai detto che il dolore è spesso da una parte - ora ultimamente; tutto il lato destro. Hai anche detto che hai forti attacchi di mal di testa / emicranie e hai la nausea. Con che frequenza hai questi mal di testa / emicrania? Sono stati indagati ulteriormente? Per motivi di sicurezza (principalmente per escludere), potrebbe essere stato utile con un caput MRI o cervello MRI? Un forte mal di testa con nausea combinato con dolore su "metà di te" giustifica un'immagine del genere - intendiamo almeno.

            Saluti.
            Thomas

          • male dice:

            Puoi informare un medico o un contatto primario con i diritti di rinvio in merito al tuo problema e probabilmente vedranno che potrebbe essere utile con qualche altra foto. C'è stato qualche sviluppo del tuo caso? Non esitate a contattarci sul messaggio su Facebook se si desidera: https://www.facebook.com/vondtnet - allora possiamo aiutarti ulteriormente. Attendiamo un vostro riscontro.

  3. heidi K dice:

    Ciao, sono una signora di 47 anni che ha molto dolore ai muscoli e dipende da stampella o sedia a rotelle con motore quando va al negozio o fuori. Ho avuto quella connessione per quasi 4 anni e solo peggiorare. Il corpo può resistere sempre meno. Quando uso / carico i muscoli, provo dolore e non li uso.

    Ad esempio, se sono tornato a casa per un po ', allora si restringerà nei muscoli della coscia e diventerà più pesante nelle ossa e dovrò accontentarmi di allora il corpo non riuscirà a sopportare e portarmi. E così succede anche se uso le mie braccia. Sono stato ammesso più volte a causa della paralisi che hanno avuto paura di ictus e sanguinamento.

    E poi hanno pensato che fosse la SM, ma poi ci sono così tanti componenti aggiuntivi che non si adattano. Quindi nessuno lo sa ... all'inizio è iniziato con dolore e paralisi sul lato destro mi è stato detto dal neurologo e l'esercizio e io l'ho fatto 2 volte a settimana con un fisioterapista e peggiorava sempre di più e alla fine divenne dipendente da stampelle e sedie a rotelle.

    Va anche alla terapia psicomotoria ogni 14 giorni ed esercita e prende contatto con i muscoli. Perché ci sono anche problemi, ad esempio se dice di sollevare la gamba, allora non posso farlo perché poi inizio e tremo un po '. Perché non ci sarà contatto. Quindi cosa può essere?

    Saluti Heidi

    Svar
  4. Randi dice:

    Hi! Spero che tu possa aiutare con questo. Sospetto un nodo muscolare nei muscoli del sedile, a volte mi sento freddo quando mi siedo. L'area, che era solo a questo punto, è diventata più grande nel tempo (è iniziata circa 6 mesi fa), cioè attualmente sento rigidità, dolore in una zona più ampia del bacino rispetto a prima, specialmente attorno all'osso sacro e al coccige. Lo so anche nella parte posteriore del proiettile, soprattutto quando mi alzo. Ho avuto gli ultrasuoni, ma non hanno potuto vedere nulla di speciale, ho appena detto che c'era molta calcificazione. Per informazione, in un'altra indagine sono state osservate fiamme su entrambi i fianchi (l'esterno). Cammino sul terreno naturale il mio 1-1,5t ogni giorno, ma mi siedo molto al lavoro su PC.
    In che modo è possibile rilevare un nodo o più nodi muscolari per ottenere il trattamento giusto? Quale esame dà la "diagnosi"? Frustrante andare con questo se c'è qualcosa che si può fare.
    In anticipo, grazie mille per la risposta.

    Svar
  5. Katharina dice:

    Ciao. Ogni volta che dovresti massaggiare i nodi muscolari o farti fare un massaggio? Nei giorni di recupero o nei giorni di allenamento? Può ferire il corpo anche se alleni le braccia e la schiena lo stesso giorno in cui fai un massaggio o usi una pallina da tennis/palla trigger point per sciogliere i nodi muscolari?

    Grazie in anticipo per la sua risposta.

    Cordiali saluti,
    Katharina

    Svar
    • Nicolay v / Vondtklinikkene dice:

      Ehi Caterina! Finché il trattamento fisico dei muscoli e delle articolazioni è adattato alla tua forma quotidiana e ai tuoi malfunzionamenti, puoi ottenere un trattamento quasi ogni giorno (in un mondo ideale). Il terapeuta pubblicamente autorizzato, che si tratti di un moderno chiropratico, MT o fisioterapista, dovrebbe essere in grado di sentire i muscoli e le restrizioni dei tessuti molli e quindi regolare sia la pressione che il metodo di trattamento in base alla tonicità e alla tensione.

      Automisure, come l'uso di palle trigger point di diverse dimensioni (vedi esempio tramite il link qui - il link si apre in una nuova finestra), può essere utilizzato anche lo stesso giorno dell'allenamento. Tuttavia, a causa dei processi nei muscoli, raccomandiamo quindi una pressione meno intensa e una durata più breve in ciascuna area. Se sei ulteriormente interessato all'ottimizzazione del recupero, ci sono studi che mostrano una maggiore capacità di guarigione nei muscoli quando si utilizzano indumenti a compressione, come questi calzini sportivi a compressione (per i corridori ad esempio - il link si apre in una nuova finestra)

      Svar
  6. Altro dice:

    Salve, avete esperienza con qualsiasi connessione tra ipotiroidismo subclinico non trattato e muscoli disfunzionali nella parte bassa della schiena, glutei, cosce ed effetti nervosi apparentemente inspiegabili con radiazioni alle gambe, nonché poliartrosi (mascella, pollice, articolazione dell'anca)? Un livello di T3 troppo basso per molti anni può causare tali problemi? Saluti Altro

    Svar
    • Alexander v / Vondtklinikkene avd. Lambertseter dice:

      Ehi altro! Si NOI abbiamo. Gli studi dimostrano che fino all'80% dei pazienti con ipotiroidismo, soprattutto se non trattato, manifesta mialgie (dolore muscolare) e debolezza muscolare. Inoltre, uno studio di revisione di Pubmed commenta che: "I pazienti con ipotiroidismo grave o non trattato possono sviluppare una significativa malattia muscolare che porta a gravi limitazioni funzionali". Cioè, le condizioni non trattate possono manifestare un peggioramento dei sintomi. Spero che ora tu abbia almeno un follow-up regolare con un allenamento con un fisioterapista più volte alla settimana. Spesso vediamo che questi pazienti soffrono di dolore sia ai muscoli che alle articolazioni e hanno bisogno di una combinazione di trattamento fisico ed esercizio fisico.

      Ti auguro tutto il meglio per il futuro! Cordiali saluti, Alexander (Chiropratico moderno autorizzato e terapista della riabilitazione biomeccanica presso il dipartimento Vondtklinikkene Lambertseter di Oslo - Centro chiropratico e fisioterapia Lambertseter)

      Fonte: «Fariduddin et al, 2020. Miopatia ipotiroidea. PubMed. »

      Svar

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Trattamento di punti trigger / nodi muscolari e restrizioni articolari, è abbastanza comune sentire un po 'di tenerezza ai primi trattamenti. Quando […]

  2. Ricerca: insorgenza di punti trigger miofasciali nel dolore al collo. Vondt.net | Allevia il tuo dolore. dice:

    […] Sorpresa, c'è stato sia un aumento dei punti trigger, ma anche del dolore riferito dai punti trigger (punti trigger attivi) tra le persone a cui era stata diagnosticata la meccanica […]

  3. [...] Altrimenti è comune sviluppare nodi muscolari / punti trigger nei muscoli che diventano troppo [...]

Lascia un commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Legg igjen en kommentar

Din e-Postadresse vil ikke bli publisert.