La fibromialgia può causare un aumento delle reazioni infiammatorie nel cervello

4.9 / 5 (99)

La fibromialgia può causare un aumento delle reazioni infiammatorie nel cervello

Ora, è stato trovato un collegamento tra aumento delle reazioni infiammatorie nel cervello e fibromialgia.

La fibromialgia è una sindrome da dolore cronico reumatico dei tessuti molli che è afflitta da molti, ma non è ancora focalizzata sulla ricerca e sul trattamento. La diagnosi provoca tipicamente dolore in ampie parti del corpo (che spesso si muove), problemi di sonno, affaticamento persistente e cognitivo nebbia del cervello (in parte a causa della mancanza di sonno).

È stato a lungo sospettato che l'infiammazione e la fibromialgia abbiano qualche connessione. Ma mai del tutto in grado di dimostrare una connessione diretta. I ricercatori svedesi del Karolinska Institute hanno ora condotto uno studio di ricerca innovativo in collaborazione con scienziati americani presso il Massachusetts General Hospital che può aprire la strada in un'area precedentemente sconosciuta di fibromialgia. Questi risultati sono stati anche supportati da un altro studio nel diario Cervello, comportamento e immunità.


 

Suggerimenti per una migliore salute intestinale:

Molti dei nostri oltre 18500 membri del gruppo "Reumatismi e dolore cronico" riportano effetti anti-infiammatori di alcuni integratori naturali. Ricerche recenti mostrano anche una chiara connessione tra intestino e cervello, motivo per cui raccomandiamo integratori naturali per una migliore salute intestinale. Prova una sovvenzione con probiotici (batteri intestinali buoni) o Stomaco di Lectinect. Per molti, può avere un buon effetto, e sappiamo anche che la salute intestinale è estremamente importante anche per come ti senti diversamente, sia in termini di energia, ma anche di umore.

 

Fibromialgia e infiammazione

La fibromialgia è definita come reumatismo dei tessuti molli reumatici. Ciò significa, tra le altre cose, che si vedono reazioni anormali nei tessuti molli, come muscoli e tessuto fibroso. Questi possono molto spesso essere ipersensibili in qualcuno con fibromialgia, il che porta a un aumento dei segnali nervosi e a una segnalazione eccessiva al cervello. Ciò significa che anche un disagio minore può provocare un dolore maggiore.

Non sorprende, i ricercatori hanno creduto che ciò possa anche portare a reazioni infiammatorie più frequenti in quelli con fibromialgia.



Lo studio: misurazione di una proteina specifica

I ricercatori hanno iniziato prima mappando i sintomi in quelli con fibromialgia e poi nel gruppo di controllo. Quindi diventa più complicato. Non entreremo nei minimi dettagli, ma miriamo piuttosto a darti una visione comprensibile.

Quindi hanno documentato un aumento dell'infiammazione neurale sia nel cervello che nel canale spinale, e quindi soprattutto sotto forma di una chiara iperattività nelle cellule gliali. Si tratta di cellule che si trovano all'interno del sistema nervoso, attorno ai neuroni, e che hanno due funzioni principali:

  • Accumulo di nutrienti (compresa la mielina che circonda le fibre nervose)

  • Ridurre le reazioni infiammatorie e rimuovere i rifiuti

Questa mappatura è stata effettuata, tra l'altro, attraverso la diagnostica per immagini, che ha misurato l'attività di una specifica proteina chiamata TSPO. Una proteina che si trova in quantità significativamente maggiori se si hanno cellule gliali iperattive.

Lo studio di ricerca ha documentato una chiara differenza tra le persone affette da fibromialgia rispetto al gruppo di controllo, il che ci fa sperare che questo possa aprire la strada affinché questa diagnosi possa essere finalmente presa sul serio.

 

Può portare a nuovi trattamenti

Un grave problema con la fibromialgia è che non conosci la causa del problema e quindi non sai cosa trattare. Questa ricerca può finalmente aiutare in questo e offre ad altri ricercatori una serie di nuove opportunità in relazione alla ricerca più mirata su queste nuove informazioni.

Personalmente, riteniamo che possa portare a indagini e trattamenti più mirati, ma non siamo sicuri di quanto tempo ci vorrà. Dopotutto, sappiamo che la fibromialgia non è mai stata un'area a cui è stata data molta attenzione quando si tratta di prevenzione e trattamento.

 

I risultati spiegano i sintomi cognitivi

La fibromialgia può portare la testa a non essere sempre completamente coinvolta: chiamiamo questa nebbia fibro. Ciò è dovuto a una serie di motivi diversi, tra cui la scarsa qualità del sonno dovuta all'aumento del dolore e dell'irrequietezza nel corpo, nonché a ciò che sospettiamo da molto tempo, ovvero che il corpo deve lottare costantemente per ridurre le condizioni infiammatorie nel corpo. Ed è molto stancante alla lunga.

Nelle prossime due sezioni, parleremo di più su come l'esercizio personalizzato e la dieta anti-infiammatoria (dieta della fibromialgia) possono aiutarti a riguadagnare parte del tuo controllo della fibromialgia.

 

Fibromialgia, infiammazione ed esercizio fisico

Esercitarsi regolarmente con la fibromialgia è estremamente difficile. Puoi solo immaginare come è il pensiero dell'esercizio quando tutto il corpo fa male. Tuttavia, è assolutamente essenziale che non ti fermi completamente e ti concentri su esercizi adattati, che si tratti di allenamento per la mobilità, passeggiate nei boschi o esercizi di forza delicati come mostrato di seguito. Mantenersi in movimento contribuisce a un corpo più funzionale con una migliore circolazione sanguigna, che a sua volta può aiutarti a tenere sotto controllo l'infiammazione, in quanto può anche avere un effetto antinfiammatorio.

Nel video qui sotto puoi vedere un programma di allenamento per quelli con fibromialgia reumatica dei tessuti molli sviluppato da chiropratico Alexander Andorff. Questo è un programma che può aiutarti a rafforzare i muscoli importanti della schiena e del core, che possono così avere una funzione e una circolazione sanguigna migliorate.

Sentiti libero di iscriverti gratuitamente al nostro canale YouTube (fai clic qui) per suggerimenti, programmi di allenamento e conoscenze sulla salute gratuiti. Benvenuto in famiglia, devi essere!

 

Fibromialgia e dieta antinfiammatoria

Ora che è noto che un aumento delle reazioni infiammatorie gioca un ruolo nella fibromialgia, è essenziale concentrarsi sugli alimenti che sopprimono l'infiammazione nel corpo. Nell'articolo di seguito puoi leggere di più su come alcuni tipi di alimenti causano più infiammazione nel corpo (pro-infiammatoria) e come altri riducono l'infiammazione (anti-infiammatoria). Letture consigliate per chiunque abbia la fibromialgia.

Leggi anche: Tutto quello che devi sapere sulla dieta fibromialgia [Great Diet Guide]

 

Trattamento della fibromialgia

Sapendo che la fibromialgia porta a ipersensibilità (aumento dei segnali di dolore) e reazioni infiammatorie, ti rendi anche conto che questo è un gruppo di pazienti che ha bisogno di più trattamenti rispetto ad altri. Questo gruppo di pazienti ha quindi spesso un consumo maggiore di antidolorifici e metodi di trattamento fisico comuni come la terapia laser muscolo-scheletrica, il massaggio e la mobilizzazione articolare, ad esempio con un fisioterapista o un chiropratico.

Molti pazienti usano anche le misure di auto-trattamento e l'auto-trattamento che pensano che funzionino bene per se stessi. Ad esempio, i supporti di compressione e le sfere dei punti trigger, ma ci sono anche molte altre opzioni e preferenze.

Auto-aiuto consigliato per dolori reumatici e cronici

Guanti compressivi morbidi lenitivi - Foto Medipaq

Clicca sull'immagine per saperne di più sui guanti compressivi.

  • Estrattori per le dita (diversi tipi di reumatismi possono causare dita piegate - ad esempio dita a martello o alluce valgo (alluce piegato) - i tirapiedi possono aiutare ad alleviarli)
  • Mini nastri (molti con dolore reumatico e cronico ritengono che sia più facile allenarsi con elastici personalizzati)
  • Sfere trigger point (auto-aiuto per lavorare i muscoli su base giornaliera)
  • Crema all'arnica o condizionatore di calore (molte persone segnalano un certo sollievo dal dolore se usano, ad esempio, crema all'arnica o balsamo termico)

- Molte persone usano la crema all'arnica per il dolore dovuto alle articolazioni rigide e ai muscoli indolenziti. Clicca sull'immagine sopra per saperne di più su come arnicakrem può aiutare ad alleviare parte della tua situazione di dolore.

 

Gruppo di sostegno alla fibromialgia

Unisciti al gruppo di Facebook «Reumatismi e dolore cronico - Norvegia: ricerca e notizie» (clicca qui) per gli ultimi aggiornamenti sulla ricerca e la scrittura dei media sui disturbi reumatici e cronici. Qui, i membri possono anche ottenere aiuto e supporto - in ogni momento della giornata - attraverso lo scambio delle proprie esperienze e consigli.

Condividi Sentiti libero di supportare quelli con reumatismi

Ti preghiamo di condividere questo articolo sui social media o tramite il tuo blog (si prega di collegarsi direttamente all'articolo). Scambiamo anche collegamenti con siti Web pertinenti (contattaci su Facebook se desideri scambiare un collegamento con il tuo sito Web). Comprensione, conoscenza generale e maggiore concentrazione sono i primi passi verso una vita quotidiana migliore per chi ha diagnosi di dolore cronico.

Fonte: attivazione gliale cerebrale nella fibromialgia - Un'indagine sulla tomografia a emissione di positroni multisito. 2019.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Lascia una valutazione a stelle

0 risposte

Lascia un commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Legg igjen en kommentar

Din e-Postadresse vil ikke bli publisert.