La fibromialgia può causare un aumento delle reazioni infiammatorie nel cervello

4.9/5 (102)

Ultimo aggiornamento il 22/05/2024 di Le cliniche del dolore - Salute interdisciplinare

Studio: La fibromialgia può causare un aumento delle reazioni infiammatorie nel cervello

Ora i ricercatori hanno trovato un legame tra l’aumento delle reazioni infiammatorie nel cervello e la fibromialgia.

La fibromialgia è una sindrome dolorosa cronica, con componenti sia reumatologiche che neurologiche, di cui soffrono molte persone, ma che ancora non riceve sufficiente attenzione in termini di ricerca e trattamento. La diagnosi tipicamente provoca dolore in ampie parti del corpo (a chi piace muoversi), problemi del sonno, stanchezza persistente e cognitiva nebbia del cervello (a causa, tra le altre cose, della mancanza di sonno e della ridotta qualità del sonno).

– Infiammazione e fibromialgia?

È stato a lungo sospettato che l'infiammazione e la fibromialgia abbiano qualche connessione. Ma non è mai stato del tutto possibile dimostrare un collegamento diretto. Ora, i ricercatori svedesi del Karolinska Institute, in collaborazione con ricercatori americani del Massachusetts General Hospital, hanno condotto uno studio di ricerca innovativo che potrebbe aprire la strada in un’area finora sconosciuta della fibromialgia. Lo studio si chiama Attivazione gliale cerebrale nella fibromialgia - Un'indagine sulla tomografia a emissione di positroni multisiton, ed è pubblicato sulla rivista medica Cervello, comportamento e immunità.¹

Fibromialgia e infiammazione

La fibromialgia è definita come reumatismo dei tessuti molli reumatici. Ciò significa, tra le altre cose, che si notano reazioni anomale nei tessuti molli, inclusi muscoli, tessuto connettivo e tessuto fibroso. Questi possono molto spesso essere ipersensibili nelle persone affette da fibromialgia e possono portare ad un aumento dei segnali nervosi e ad un'eccessiva segnalazione al cervello. Ciò significa quindi che anche un lieve disagio può provocare un dolore maggiore (sensibilizzazione centrale). Non sorprende che i ricercatori abbiano creduto che ciò possa anche portare a reazioni infiammatorie più frequenti nei soggetti affetti da fibromialgia. Abbiamo già scritto in precedenza su quanto sia complicata la fibromialgia e, tra le altre cose, abbiamo scritto di questi personaggi famosi si innesca la fibromialgia.



Lo studio: misurazione di una proteina specifica

I ricercatori hanno iniziato mappando i sintomi dei soggetti affetti da fibromialgia e poi del gruppo di controllo. Poi diventa più complicato. Non entreremo nei più piccoli dettagli, ma mireremo piuttosto a darvi una panoramica comprensibile. Hanno poi documentato un aumento dell'infiammazione neurale sia nel cervello che nel canale spinale, e in particolare sotto forma di un'evidente iperattività delle cellule gliali. Si tratta di cellule che si trovano all'interno del sistema nervoso, attorno ai neuroni, e che hanno due compiti principali:

  • Accumulo di nutrienti (compresa la mielina che circonda le fibre nervose)

  • Ridurre le reazioni infiammatorie e rimuovere i prodotti di scarto

Tra le altre cose, questa mappatura è stata effettuata attraverso la diagnostica per immagini in cui è stata chiamata l'attività di una proteina specifica TSPO. Una proteina che si trova in quantità significativamente maggiori se sei iperattivo cellule gliali. Lo studio di ricerca ha documentato una chiara differenza tra i soggetti affetti da fibromialgia rispetto al gruppo di controllo. Tali scoperte e progressi ci fanno sperare che ciò possa aprire la strada affinché questa diagnosi venga finalmente presa sul serio.

Può portare a nuovi trattamenti e ulteriori ricerche

Un grave problema con la fibromialgia è che non conosci la causa del problema e quindi non sai cosa trattare. Questa ricerca può finalmente aiutare in questo senso e offre ad altri ricercatori una serie di nuove opportunità in relazione a ricerche più mirate su queste nuove informazioni. Personalmente riteniamo che possa portare a indagini e forme di trattamento più mirate, ma non siamo sicuri di quanto tempo ci vorrà. Sappiamo che la fibromialgia non è mai stata un’area a cui è stata data molta attenzione quando si tratta di prevenzione e trattamento.

I risultati possono aiutare a spiegare diversi sintomi cognitivi

La fibromialgia può far sì che la testa non sia sempre completamente coinvolta: chiamiamo questo nebbia fibrosa. Si ritiene che ciò avvenga per diversi motivi, tra cui la scarsa qualità del sonno e l'aumento del dolore e dell'irrequietezza nel corpo, nonché ciò che sospettavamo da tempo, vale a dire che il corpo deve costantemente combattere per ridurre le condizioni infiammatorie nel corpo. Ed è molto faticoso alla lunga, e può andare oltre sia la psiche che il fisico. Abbiamo già scritto una guida con 7 consigli che possono semplificare la vita di tutti i giorni per i pazienti affetti da fibromialgia. Diamo uno sguardo più da vicino ad alcuni dei sintomi cognitivi associati alla fibromialgia:

  • Problemi di memoria
  • Difficoltà di pianificazione
  • difficoltà di concentrazione
  • La sensazione di non "tenere il passo"
  • Dimenticare le combinazioni di numeri
  • Difficoltà con le emozioni

Questi sono sintomi cognitivi che possono influenzare la qualità della vita e la vita quotidiana dei pazienti con fibromialgia. Questi sintomi sono ben documentati da importanti studi di ricerca.² Sottolineiamo ancora una volta che riteniamo che questo gruppo di pazienti e altri affetti da una malattia invisibile non siano presi sul serio e che ci siano ancora vecchi miti e malintesi sulla fibromialgia. Ciò è abbastanza incredibile considerando tutte le ricerche disponibili su questa sindrome da dolore cronico. Quando si soffre già di sintomi cognitivi, psicologici e fisici, è molto frustrante non essere creduti o ascoltati. In realtà è un bel po' doppia sanzione?

"Quanti qui probabilmente hanno sentito 'la fibromialgia non è una vera diagnosi'? Bene, allora puoi trovare una risposta concreta e basata sui fatti: la fibromialgia ha il codice diagnostico M79.7 presso l'OMS e L18 nel sistema sanitario norvegese. Questo porrà ogni volta fine alla discussione a tuo favore.”

Fibromialgia e dieta antinfiammatoria

Quando ci occupiamo per la prima volta della fibromialgia e delle ricerche che suggeriscono che i processi infiammatori possono svolgere un ruolo, è naturale parlare di dieta. Abbiamo già scritto grandi guide su dieta fibro-friendly e come il glutine può essere pro-infiammatorio per questo gruppo di pazienti. Se soffri di una sindrome dolorosa così complicata ed impegnativa come la fibromialgia, devi avere anche un approccio olistico. Per un sollievo ottimale dei sintomi, intendiamo il legno Cliniche del dolore Sanità interdisciplinare che si debbano includere questi quattro pilastri:

  • dieta
  • Salute cognitiva
  • Trattamento fisico
  • Terapia riabilitativa individuale (comprende esercizi di allenamento adattati ed esercizi di rilassamento)

La nostra opinione professionale è quindi che otterrai i migliori risultati seguendo questi quattro punti a livello individuale. L'obiettivo principale sarà quello di ottenere una migliore qualità di vita, una migliore funzionalità, un senso di padronanza e gioia in ogni singolo paziente. È anche importante istruire il paziente sulle buone tecniche di autoaiuto e sulle automisure ergonomiche che possono semplificare la vita di tutti i giorni. Attraverso meta-analisi è stato tra l'altro documentato che le tecniche di rilassamento e gli esercizi di respirazione possono ridurre il livello di stress nel corpo.³

Fibromialgia e qualità del sonno

Uno degli scopi principali del sonno è prendersi cura del nostro cervello e delle funzioni cognitive. La mancanza di sonno porta a breve termine a una riduzione della memoria e della concentrazione, ma a lungo termine può avere conseguenze negative maggiori.4 Considerando che la fibromialgia è direttamente collegata al sonno scarso, è importante fare tutto il possibile per favorire una migliore qualità del sonno. Abbiamo già scritto una guida con 9 consigli per dormire meglio per i pazienti affetti da fibromialgia. Il sonno è importante, tra le altre cose:

  • Archiviazione e ordinamento delle informazioni
  • Sbarazzarsi dei materiali di scarto
  • Comunicazione e organizzazione delle cellule nervose
  • Riparazione delle cellule
  • Bilanciamento di ormoni e proteine

Buoni consigli come maschera per dormire appositamente adattata og cuscino per la testa ergonomico con memory foam entrambi hanno documentati effetti positivi sulla qualità del sonno.5 I consigli sui prodotti si aprono in una nuova finestra del browser.

La nostra raccomandazione: Prova un cuscino in memory foam

Passiamo molte ore a letto. La corretta posizione del collo può avere molto da dire sulla qualità del sonno. Come accennato in precedenza, gli studi hanno dimostrato che i cuscini in memory foam riducono i disturbi respiratori durante la notte e garantiscono un sonno migliore.5 stampa suo per saperne di più sulla nostra raccomandazione.

Trattamento dei sintomi e del dolore nella fibromialgia

Come ho detto, è molto importante avere un approccio globale e moderno quando si tratta di sollievo dei sintomi e miglioramento funzionale nei pazienti con fibromialgia. Ciò dovrebbe includere una serie di fattori come consigli per dormire meglio, indicazioni riguardo la dieta, il trattamento fisico ed esercizi di riabilitazione specifici (rilassamento e altri esercizi adattati). Guida speciale nelle tecniche di rilassamento come meditazione sul tappetino per digitopressione og relax nella cuccetta per il collo Sono misure semplici che possono essere implementate nella vita di tutti i giorni. Inoltre, molti potrebbero sperimentare un buon effetto da:

  • Massaggio rilassante
  • Agopuntura intramuscolare (dry needling)
  • Laserterapia (MSK)
  • mobilitazione congiunta
  • Tecniche di allungamento
  • Trattamento personalizzato dei punti trigger

Ved i nostri reparti clinici appartenenti alla Vondtklinikkene Tverrfaglig Helse, i nostri medici autorizzati pubblicamente adatteranno sempre l'esame, il trattamento e la riabilitazione individualmente. I pazienti con fibromialgia soffrono spesso di tensione al collo e dolore alla parete toracica. Il programma di esercizi riportato di seguito, originariamente adattato per la borsite della spalla, è particolarmente adatto per stimolare la circolazione e il movimento in queste aree. Nel programma qui sotto, condotto da chiropratico Alexander Andorff, è solito fascia pilates (150 cm).

VIDEO: 5 esercizi di stretching per spalle, petto schiena e transizione collo

 

Sentiti libero di iscriverti gratuitamente il nostro canale YouTube se vuoi.

Sostieni le persone affette da fibromialgia e malattie invisibili

Molte persone affette da fibromialgia e da una malattia invisibile sperimentano l’ingiustizia e non vengono prese sul serio. Siamo impegnati in questa battaglia della conoscenza per migliorare la comprensione di tali diagnosi da parte del grande pubblico. L’obiettivo è raggiungere maggiore rispetto, empatia e uguaglianza per questi gruppi di pazienti. Apprezzeremmo molto se ci aiutassi con la diffusione della conoscenza e speriamo che ti prendi il tempo per condividere e mettere mi piace ai nostri post di la nostra pagina Facebook. Inoltre, puoi anche unirti al nostro gruppo Facebook «Reumatismi e dolore cronico - Norvegia: ricerca e notizie» che condivide regolarmente articoli e guide recenti e pertinenti.

Ricerche e fonti

1. Albrecht et al, 2019. Attivazione gliale cerebrale nella fibromialgia - Un'indagine multisito sulla tomografia a emissione di positroni. Comportamento cerebrale immunitario. 2019 gennaio:75:72-83.

2. Galvez-Sanchez et al, 2019. Compromissioni cognitive nella sindrome fibromialgica: associazioni con affetti positivi e negativi, alessitimia, dolore catastrofico e autostima. Psicologo del Fronte. 2018; 9: 377.

3. Pascoe et al, 2017. La consapevolezza media i marcatori fisiologici dello stress: revisione sistematica e meta-analisi. J Psychiatr Res. 2017 dicembre:95:156-178.

4. Lewis et al, 2021. Le cause e le conseguenze interconnesse del sonno nel cervello. Scienza. 2021 ottobre 29;374(6567):564-568.

5. Stavrou et al, 2022. Cuscino in memory foam come intervento nella sindrome dell'apnea ostruttiva notturna: uno studio preliminare randomizzato. Front Med (Losanna). 2022 marzo 9:9:842224.

Le cliniche del dolore: la vostra scelta per il trattamento moderno

I nostri medici e i nostri reparti clinici mirano sempre a essere tra gli esperti nella ricerca, nel trattamento e nella riabilitazione del dolore e delle lesioni a muscoli, tendini, nervi e articolazioni. Premendo il pulsante in basso, puoi visualizzare una panoramica delle nostre cliniche, anche a Oslo (incl Lamberteter) e Akershus (Legno grezzo og Suono Eidsvoll). Sentiti libero di contattarci se hai domande o ti chiedi qualcosa. Restiamo in attesa della vostra risposta.

 

Articolo: Studio: La fibromialgia può causare un aumento delle reazioni infiammatorie nel cervello

Scritto da: I nostri chiropratici e fisioterapisti autorizzati pubblicamente presso Vondtklinikkene Tverrfaglig Helse

Controllo dei fatti: I nostri articoli si basano sempre su fonti serie, studi di ricerca e riviste di ricerca, come PubMed e Cochrane Library. Vi preghiamo di contattarci se riscontrate errori o avete commenti.

Logo Youtube piccolo- Sentiti libero di seguire il Vondtklinikkene Verrrfaglig Helse su YOUTUBE

logo facebook piccolo- Sentiti libero di seguire il Vondtklinikkene Verrrfaglig Helse su FACEBOOK

 

Ti è piaciuto il nostro articolo? Lascia una valutazione a stelle

0 risposte

Lascia un commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Legg igjen en kommentar

Din e-Postadresse vil ikke bli publisert. I campi obbligatori sono contrassegnati con *